/ Copertina

Copertina | 09 giugno 2024, 00:00

Roberto Falco: “Un'opportunità di business per le aziende al Paulaner Oktoberfest Cuneo”

Dal 26 settembre al 13 ottobre, l'area del Palazzetto dello Sport si traforma in una piccola Monaco di Baviera. Un evento speciale cresciuto negli anni che punta a coinvolgere le realtà locali

Roberto Falco: “Un'opportunità di business per le aziende al Paulaner Oktoberfest Cuneo”

Il Paulaner Oktoberfest Cuneo non è semplicemente una festa della birra. Lo sanno bene Roberto Falco, Massimo Mogna e Diego Peraga, soci della Sidevents srl, azienda che da sette anni organizza il Paulaner Oktoberfest Cuneo replicando fedelmente quello originale di Monaco di Baviera. L'edizione 2024 si svolgerà da giovedì 26 settembre a domenica 13 ottobre nell’area del Palazzetto dello Sport di Cuneo, in via Aldo Viglione 1, nella frazione di San Rocco Castagnaretta.
Una manifestazione che è cresciuta nel corso degli anni e che oggi è diventata oltre che un appuntamento importante per i visitatori, una vera e propria opportunità di business per le aziende. Ne parliamo con Roberto Falco, coordinatore generale del Paulaner Oktoberfest Cuneo.



Come è nato tutto sette anni fa?

“Io ho un'azienda di famiglia che si occupa di ascensori. Parallelamente, negli anni, ho portato avanti diverse esperienze in ambito di commercio e ristorazione.
Da sempre, e un po' come tutti, avevamo una forte ammirazione verso l’Oktoberfest di Monaco. Poi un giorno del 2015 abbiamo iniziato a individuare quali fossero gli elementi principali che hanno reso questo evento così speciale e capire se saremmo stati capaci di replicare in qualche modo questo evento a Cuneo. Il risultato fu che - al di là dei tendoni imponenti e degli allestimenti fiabeschi dove si consuma la birra e si mangia cibo tradizionale a ritmo di musiche tipiche - il vero successo era dato dalla capacità di attrarre e coinvolgere un pubblico così vasto grazie a tutto quello che è intorno alle tende: ovvero un Lunapark immenso, bancarelle, mercatini, attività in città e manifestazioni collaterali che davano un motivo di interesse a bambini, giovani, famiglie, anziani. Fondendo in un unico pubblico tutte le fasce di età, in un contesto di festa che è anche sociale.

Insomma, quello che noi abbiamo chiamato 'La magia della Festa'.

Su questi elementi fondamentali abbiamo dunque pensato di replicare in piccolo anche a Cuneo questa idea, con l’intenzione di riproporre ai cuneesi queste caratteristiche che, a nostro avviso, erano vincenti e che negli anni poi abbiamo cercato sempre di amplificare.

Ecco il perché del nostro claim dell’evento è da sempre 'Una festa per tutti, tutto in una festa'.

Il primo Oktoberfest lo abbiamo fatto in autonomia nel 2016 in piazza d'Armi. Poi la Paulaner ci ha notati. Avevamo fatto tutto in linea con il loro progetto di promozione e hanno così deciso di incaricarci come agenzia e format ufficiale del marchio.
Sono solo sette i Paulaner Oktoberfest ufficiali nel mondo e noi siamo uno di quelli. Una grande soddisfazione personale e un motivo di orgoglio importante”.



Come sarà l'edizione 2024 del Paulaner Oktoberfest Cuneo?

La settima edizione dell’Oktoberfest ufficiale Paulaner si presenta uguale nella formula sperimentata con successo l’anno scorso, con aperture settimanali dal giovedì alla domenica su tre week-end consecutivi per un totale di dodici giorni di apertura complessivi.

Ancora una volta l’evento organizzato si reinventa nell’allestimento degli spazi disponibili. Il padiglione principale allestito in grande stile, troverà al suo interno l’aggiunta di una seconda 'stube', per poter accogliere meglio il pubblico e migliorarne la fruibilità. Il grande Lunapark ricollocato e sempre più ricco saprà dare colore e allegria nell’area esterna che noi chiamiamo Garden e accoglierà famiglie e bambini trasformando i pomeriggi in un paese dei balocchi.

Sempre nel Garden troviamo poi il secondo Paglione Garden capace di accogliere i visitatori che non sono riusciti ad entrare al Padiglione Principale e tutti quelli che vivono l’Oktoberfest nelle aree esterne e nei pomeriggi, offrendo loro ristoro e spettacoli che si susseguono a tutte le ore.

L’evento quindi sarà aperto, sempre a ingresso libero, da giovedì 26 a domenica 29 settembre, da giovedì 3 a domenica 6 ottobre e da giovedì 10 a domenica 13 ottobre 2024.

Novità di quest'anno: avendo rinnovato la disposizione del capannone e del parco, abbiamo adibito un nuovo parcheggio in un prato adiacente a corso De Gasperi, migliorando ancor di più la viabilità e la sicurezza dei visitatori andando a pedonalizzare tutto il tratto di Via Viglione che conduce davanti all’entrata del Paulaner Oktoberfest Cuneo. Ci sarà quindi un unico ingresso che riuscirà a garantire ai diversi espositori e sponsor presenti, spazi con passaggio obbligato e di migliore visibilità dando anche a loro il giusto risalto".



Un evento che non è fine a se stesso, ma che nasce con l'intento di condivisione con il territorio.

Proprio così. A differenza di altri eventi che possono sembrare di arrivare da fuori per togliere, noi siamo Cuneesi e vogliamo in primis coinvolgere le realtà locali. Negli anni abbiamo fatto tantissime attività in collaborazione con Confcommercio, Confartigianato e le Associazioni di categoria del territorio per promuovere il turismo e le aziende locali.

Crediamo fortemente che il nostro impegno, unito a tutte le realtà imprenditoriali, possa dare visibilità e lustro alla città di Cuneo e il suo territorio, e possa essere strumento di promozione e attrazione di turisti e visitatori non solo nel periodo di evento, ma anche durante tutto l’anno, in quanto Cuneo è una Città viva e ricca di opportunità.

Qualche esempio? Nell'ultima edizione tutte le persone che hanno prenotato, hanno ottenuto un carnet di sconti da spendere nei negozi aderenti. Abbiamo poi lavorato a convenzioni con l'Atl del Cuneese, per spingere il turismo sulla parte ricettiva e alberghiera. C'è stato il coinvolgimento di gruppi musicali locali e associazioni di categoria. Ma abbiamo anche collaborato con le tante Pro Loco che, come noi, ogni anno si impegnano per creare intrattenimento in provincia di Cuneo”.


E poi date lavoro a quasi trecento persone...

“Non avete idea di cosa accada dietro le quinte. C'è una grande macchina organizzatrice che, per tre settimane, darà lavoro a oltre 280 ragazzi, senza contare l’indotto formato dai fornitori e dal territorio in generale. Sappiamo bene che non è il nostro evento a risolvere problematiche occupazionali, ma in piccolo sapere di contribuire su questo tema ci rende comunque fieri ed orgogliosi.

A breve partiranno le selezioni per camerieri, personale di sala e cucina, 'spillatori' di birra, hostess, addetti alla logistica in generale, sicurezza e viabilità per oltre 280 assunzioni a tempo determinato”.

Diamo qualche numero dell'evento 2023.

Nei dodici giorni di apertura della scorsa edizione sono state oltre 100 mila le persone arrivate al Paulaner Oktoberfest Cuneo 2023 da Cuneo, dal Piemonte ma anche da altre Regioni italiane. Nel padiglione principale sono stati serviti 40 mila litri di birra e 28 mila piatti, tra cui 6.000 stinchi, 4.000 hamburger, 3.000 schnitzel di pollo, 3.000 costine, 10 mila dolci e 15 mila brezel. Nel beer garden, invece, sono stati consumati altri 6.000 litri di birra, 2500 cocktail e bevande, 3.500 tra caffè e digestivi, 2.000 brezel e 1.700 panini. Questi risultati sono possibili però grazie al forte impegno nell'arricchire l’evento di spettacoli, concerti, raduni, convegni e attività di ogni genere e senza questi nulla sarebbe possibile….e quest'anno contiamo di superarli!”



Un evento speciale che negli anni è cresciuto rafforzando il legame con il territorio e con il suo pubblico. Come pensate di valorizzarlo ulteriormente?

Vogliamo far crescere e migliorare l’evento sulla base dell’esperienza degli anni precedenti, ampliarne il potenziale e cercare di coinvolgere più realtà possibili. Perchè, ribadisco, il Paulaner Oktoberfest Cuneo non è solo una festa della birra ma un contenitore di eventi diffusi, parate, allestimenti imponenti, musica, cibo della tradizione, raduni e convegni.

Il supporto di tutti i nostri sponsor e collaborazioni con tredici realtà del territorio ci ha permesso di collocarci come uno tra i primi eventi di rilievo riconosciuti a livello nazionale nel 2023”.

Un successo che sta diventando anche un’opportunità per le aziende.

Il successo dell’evento, che negli anni ha raggiunto risultati di crescita straordinari, ci ha fatto ragionare sul concetto di come noi in qualche modo avremmo potuto condividerli con le aziende locali, e permettere anche loro di beneficiare del volume imponente di visibilità che generiamo.

Generalmente eventi e sagre tradizionali interpretano la raccolta sponsor come strumento di supporto finanziario. Noi abbiamo invece individuato che un grande pubblico e una risonanza mediatica del genere possa far pensare alle aziende sponsor di coglierne l’opportunità per dare visibilità ai loro marchi e prodotti, attraverso un contesto diverso dalle normali attività di promozione che abitualmente svolgono nell’anno, distinguendosi e traendone benefici”.

Una grande visibilità. Ma quali sono le opportunità concrete di business per le aziende?

Premetto che il supporto delle aziende è merito del successo di questa manifestazione, ma vorremo veramente che i nostri sponsor siano parte di tutto questo e possano dare valore concreto al loro successo proponendo loro nuove formule di promozione in grado di farli distinguere sul mercato. Abbiamo creato pacchetti e opportunità di promozione che passano dalla vendita di spazi pubblicitari all'interno dell'evento, attraverso attività social e media su scala regionale.

Mi piace pensare a quei prodotti che abbiamo ideato direttamente a contatto con il pubblico presente. Immagina che spegniamo tutto e annunciamo che l’azienda sponsor ha deciso di offrire dei boccali di birra ai 3000 clienti seduti al tavolo attraverso un gioco simile a 'gira la ruota': tutti tentano la vincita e, quando accade, tutto il padiglione si trasforma in un boato in nome di quella azienda; roba da brividi sulla pelle.

Ecco, questo è un modo diverso di dare valore agli sponsor. È soltanto un esempio ma tante sono le opportunità che abbiamo studiato.

In sostanza, vorremo che gli sforzi dei nostri sponsor nel sostenerci, possano trasformarsi in occasioni per dare valore e arricchimento reciproco… Ecco questo è il vero senso”.




Sempre di più il Paulaner Oktoberfest Cuneo viene scelto per organizzare eventi aziendali.

Nell'edizione 2023 abbiamo ospitato 1.500 cene aziendali che hanno dato risultati importanti di visibilità alle aziende stesse, anche come strumento di lavoro per fidelizzare i clienti.

Aziende che hanno intuito il potenziale, scelgono Oktoberfest come alternativa alla classica sala meeting o cerimonia tradizionale, coinvolgendo clienti o potenziali nuovi contatti a vivere una serata che non deve essere momento di lavoro ma quella situazione dove si sorride, si mangia, si beve e ci si diverte in un contesto unico che gli ospiti non si sarebbero mai aspettati. Un contesto dove il Titolare dell’azienda si 'sbottona la camicia' e trasforma un rapporto professionale in un legame più vero, in grado di spostare equilibri e scelte ai suoi clienti, fidelizzandoli o convincerndoli a lavorare assieme in modo sempre più stretto… Pensa che lo faccio anche io con la mia azienda perché funziona davvero.

Poi ti racconto una novità che nasce proprio da un mio problema. Quando voglio organizzare una cena o un pranzo aziendale, succede sempre che se 20 sono i dipendenti e collaboratori invitati, alla fine soltanto 10/12 partecipano perché gli altri, avendo famiglie e bambini, a volte sono impossibilitati, nonostante avrebbero partecipato volentieri. Così abbiamo fatto un ragionamento: perché, con lo stesso budget di una cena al ristorante per una sola persona, non proponiamo alle aziende di organizzare un pranzo aziendale all’Oktoberfest la domenica che coinvolga tutta la famiglia dei nostri dipendenti? Ragionandoci su, è chiaro che coinvolgere tutta la famiglia diventa un segnale molto più forte. Il dipendente si sente sempre più parte del successo aziendale, aumenta la stima verso l’azienda e fortifica l’impegno del collaboratore nel tempo.

Per questa preziosa attività aziendale, oltre ad uno sconto dedicato sulla prenotazione del pranzo, Sidevents omaggerà ad ogni bambino partecipante, una tessera sconti di 21 corse singole al 50% presso tutte giostre presenti nel parco attrazioni dell’evento.

Morale della favola, ho già prenotato io un pranzo per la mia azienda all’Oktoberfest e percepito l’entusiasmo di tutti i miei collaboratori.

Niente di più bello!”

E allora, come si diventa sponsor del Paulaner Oktoberfest Cuneo?

Noi siamo sempre in cerca di iniziative e collaborazioni che possano dare valore all'evento, aumentare i visitatori e accrescere la visibilità, nell'ottica di fare rete sul territorio dunque ci piacerebbe ricevere proposte, consigli e idee per realizzare eventi e attività di qualsiasi genere con le aziende che come noi cercano ogni giorno di sviluppare.

Invito tutte le aziende che intendono sponsorizzare e supportare questa manifestazione a contattarci senza impegno perché nell’impossibilità di poterli raggiungere tutti fisicamente, ci piacerebbe fargli arrivare il messaggio che noi ci siamo e abbiamo voglia di fare…

Prendete contatti con noi attraverso la mail info@sidevents.it

Cristina Mazzariello

Leggi tutte le COPERTINE ›

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium