/ Politica

Politica | 21 maggio 2024, 17:01

+Europa critica con il centrosinistra albese: "Esclusi dalla coalizione senza spiegazioni"

A parlare è Alice Depetro, referente di Alba per +Europa e membro di Assemblea nazionale del partito. "Inspiegabile escludere forze politiche con gli stessi programmi"

+Europa critica con il centrosinistra albese: "Esclusi dalla coalizione senza spiegazioni"

+Europa ad Alba ha da sempre sostenuto il progetto Energie Nuove, essendone una parte costituente - dichiara Alice Depetro, referente di Alba per +Europa e membro di Assemblea nazionale del partito. "Negli ultimi mesi, con il gruppo Energie Nuove, ci eravamo avvicinati alla coalizione di centro sinistra per motivi programmatici, concordando addirittura con il candidato sindaco Alberto Gatto un simbolo a suo sostegno con il suo nome, che é stato approvato nella Direzione nazionale di +Europa il giorno 11 aprile. Il 29 aprile Gatto e il segretario del Partito Democratico territoriale ci hanno escluso dalla coalizione. Alle ripetute mie richieste di una spiegazione politica per questa esclusione non ne hanno fornita mezza, il tutto condotto nei nostri confronti con toni davvero forti e aggressivi. È inspiegabile per un candidato come Gatto che si dice di cultura riformista e liberale, escludere forze politiche di quell’area ed è ancora più ingiustificabile, per chi fa leva sull’essere giovane, nuovo ed inclusivo, escludere una lista di cittadini albesi che si candida a rappresentare che rispecchiano quelle qualità".


"Io e Alice Depetro siamo candidati in provincia di Cuneo per la lista Stati Uniti d'Europa per il Piemonte - Gianna Pentenero Presidente. Basterebbe questo -dichiara Flavio Martino, coordinatore regionale di +Europa e dirigente nazionale del partito - per evidenziare la miopia politica di Alberto Gatto e delle forze che lo sostengono. Ma c'è di più: in tutti gli altri comuni importanti della provincia, a Bra, a Fossano e a Saluzzo, appoggiamo il centrosinistra con nostri candidati in diverse liste civiche prosegue Martino - Questo elemento aggiunge gravità al Niet albese e ci porta a rivolgerci, in particolare a quel migliaio di elettori che ad Alba hanno scelto alle scorse elezioni politiche la lista di +Europa e che si riconoscono nella lista Stati Uniti d’Europa, a non dare alcuna indicazione di voto nei confronti di chi ha dimostrato di non avere le qualità per governare la città", ha concluso.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium