/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 17 maggio 2024, 19:59

Volley A2M. "Galle" lascia Cuneo ed approda in Svizzera: "Voglio migliorarmi uscendo dalla mia zona di confort"

Il coach monregalese sarà il secondo allenatore di Marco Fölmli sulla panchina del Losanna: "Ho voglia di fare un'esperienza da professionista lontano da casa"

Lorenzo Gallesio durante una partita con Cuneo

Lorenzo Gallesio durante una partita con Cuneo

Dopo due stagioni sulla panchina di Cuneo in qualità di secondo allenatore, prima di Max Giaccardi e dopo il suo esonero di Francesco Revelli, poi quest'anno vice di Matteo Battocchio, Lorenzo Gallesio non siederà più sulla panchina biancoblu

L'allenatore monregalese (che aveva anche diretto tre allenamenti settimanali come head coach nella settimana di esonero di Giaccardi), ha deciso di allargare i propri orizzonti e provare a perfezionare la professione all'estero. 

Lo farà dalla Svizzera, a Losanna, proprio nella ex squadra di Giaccardi: "La decisione è stata dettata dalla voglia di provare a fare un esperienza da professionista lontano da casa - racconta "Galle" - per vedere se riesco a farlo di professione ed inoltre per testarmi in una zona non di comfort".

Nel team elvetico sarà ancora secondo allenatore: "Si, farò il secondo ma anche lo scoutman a Marco Fölmli, che è nello staff della Nazionale maggiore".

Non solo club: Lorenzo Gallesio potrebbe anche entrare a far parte della nazionale elvetica, in qualità di scoutman: manca l'ufficialità, ma la probabilità che ciò avvenga è concreta. 

Il campionato svizzero è ovviamente meno serrato rispetto a quello nostrano, ma Gallesio è entusiasta di provare la nuova esperienza: "In Svizzera mi aspetto un campionato diverso perché ci sono poche squadre ed è strutturato diversamente dalla A2 italiana, ma il livello è molto simile. Quindi sono sicuro che imparerò molte cose".

Anche lui, come Giaccardi l'anno scorso e Battocchio quest'anno, avrebbe voluto festeggiare insieme con Cuneo un trofeo. Cosa che non gli è riuscita, ma nella mente ha momenti che ricorda con entusiasmo: "Uno tra i più emozionanti sicuramente è stato quello dell'esordio in casa contro Motta la stagione scorsa, ma ricordo molto anche bene le vittorie contro Vibo in casa e quelle contro Siena e Grottazzolina quest'anno".

Un addio o un arrivederci? "Spero sia un arrivederci. Cuneo è un ottimo ambiente in cui fare pallavolo e la società non ti fa mancare nulla: adesso proverò a fare un po' di gavetta, poi vedremo se in futuro si ripresenterà l'occasione".

Good luck, Galle!

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium