/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2024, 07:27

I vent'anni dell'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo: una festa tra eventi, laboratori e masterclass

Un ricco programma di appuntamenti che da giovedì 30 maggio a lunedì 3 giugno coinvolgeranno tutte le arti

I vent'anni dell'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo: una festa tra eventi, laboratori e masterclass

L’Università di Scienze Gastronomiche tocca il traguardo dei vent’anni e si prepara per alcuni giorni di celebrazioni, dal 30 maggio al 3 giugno, che animeranno il borgo di Pollenzo.

Vent’anni sono l’età della piena giovinezza e della fioritura, ma non solo: questa tappa è già densa di storia, di condivisione, di idee e di mutamento. L’UNISG è una comunità che unisce studenti, docenti, alumni, esperti, produttori, aziende, istituzioni, in un unico luogo dove dialoghi e riflessioni, confronto e ricerca, scambio e arricchimento, trovano terreno fertile.

Per celebrare i propri vent’anni l’Università di Scienze Gastronomiche ha realizzato un ricco programma di attività. Il Ventennale è infatti un momento di festa, di pensiero, di incontro, di scoperta e di riflessione, che si aprirà alla grande comunità pollentina  locale e internazionale: da Bra al mondo, ogni giorno vi saranno incontri, conferenze, laboratori, dialoghi, eventi per pensati per ogni tipo di pubblico.

I festeggiamenti si aprono giovedì 30 maggio alle 14 con la conferenza dedicata a “Educazione alimentare. Col cibo si educa, col cibo si cambia”. In questa occasione, davanti ad una platea costituita dai rappresentanti delle più importanti aziende dell’agroalimentare italiano, di enti ed istituzioni, verrà lanciato ufficialmente l’appello per l’educazione alimentare. Accanto a Carlo Petrini e Barbara Nappini, interverranno Sveva Sagramola, autrice e conduttrice televisiva, Maurizio Martina, Direttore Generale Aggiunto FAO, Alessandro Barbero, professore di storia medievale all'Università del Piemonte Orientale.

I Workshop ideati e condotti da ex studenti e studenti UNISG: sono 22 laboratori tra esperienza interattiva, gusto e savoir faire, alla scoperta di aspetti sensoriali del cibo e alla conoscenza di diverse specialità: dalla birra artigianale al cacao colombiano, dai formaggi alle tisane, dai caffè al manzo wagyu, dalle ricette di sopravvivenza a base di erbe nel bosco e ai drink analcolici a base di aceti artigianali biologici italiani.

Le Masterclass del Pollenzo Food Lab: sono 9 opportunità formative e creative per chi vuole avvicinarsi alle tematiche della panificazione, della fermentazione e della cucina sostenibile guidati da giovani esperti, ricercatori, ristoratori italiani e internazionali.

I Laboratori della Banca del Vino: sono 4 degustazioni di eccellenza, si inizia venerdì 31 maggio con il Greco di Tufo; sabato 1° giugno la produttrice siciliana Arianna Occhipinti e la piemontese cantina Cordero di Montezemolo; domenica 2 giugno i vini della famiglia Allegrini, nome storico della Valpolicella.

Gli UNISG Talks: 16 incontri su temi di attualità sulle scienze gastronomiche, tra divulgazione e scienza, con i docenti e ricercatori UNISG: da come i segnali acustici modellano la nostra esperienza alimentare alla plastica che ha invaso la nostra vita sotto forma di microplastiche che entrano nella catena alimentare, dalla ricerca etnografica in Bolivia per comprendere la figura dello chef come attivista per la salvaguardia dei patrimoni gastronomici, fino alla cucina mediterranea, dalla tradizionale cultura dei dolci wagashi giapponesi al ruolo del cibo come veicolo di diplomazia.


I Convegni: 2 importanti momenti di divulgazione e confronto che si tengono venerdì 31 maggio. Il convegno “Diffondere Diversità, Costruire Comunità”, con l’obiettivo di divulgare l’importanza e i valori della biodiversità per il cambio climatico, la sovranità alimentare, l’ecogastronomia e quindi il convegno “La gastronomia tra passato e futuro: Riflessioni storiche e prospettive teoriche”, sul significato attuale e sulle prospettive del concetto di scienze gastronomiche.

E inoltre saranno presenti punti ristoro presso il porticato delle Tavole Accademiche e il Bistrot del Garden dell’Albergo dell’Agenzia, oltre al mercato dei produttori e degli ex studenti, mentre per gli aspiranti gastronomi venerdì sabato e domenica su prenotazione sono possibili visite al campus e i bambini potranno seguire attività per mini-gastronomi pensate per i più piccoli, con il Percorso Sensoriale “Alla scoperta del territorio con i sensi”.
 
Vi sono poi due appuntamenti speciali: sabato 1° giugno Lella Costa legge ed interpreta “Il Pranzo di Babette”, mentre domenica 2 giugno dialogo tra l'architetto Stefano Boeri e Carlo Petrini sul futuro degli spazi dedicati alla gastronomia. Lo studio Stefano Boeri Interiors è stato infatti incaricato da UNISG di riprogettare le vecchie e le nuove strutture dell’Ateneo in un’ottica che andrà a premiare l’inclusività, la versatilità, la fruibilità e i nuovi modelli di educazione.
 
Hungry Minds Film Festival
Venerdì 31 maggio si svolge l’Hungry Minds Film Festival, appuntamento cinematografico internazionale che celebra la relazione tra cinema, cultura, cibo e sostenibilità: ben 3500 documentari da 106 paesi sono giunti a Pollenzo.  Dalle 14,30 nell’Aula Magna e nel cortile dell’Agenzia di Pollenzo si potrà assistere alla selezione dei cortometraggi in concorso, mentre alle 21 si terranno le premiazioni e la proiezione di “The Old Oak” di Ken Loach. Saranno presenti i membri della giuria, il regista Daniele Lucchetti, Carla Signoris e il critico Roy Menarini.

Nel pomeriggio, a partire dalle 18.00 è previsto il lancio e la presentazione del progetto Food on Film e dibattito dedicato all'importanza dell’educazione alimentare nelle scuole.
 

Musica
Sabato 1° giugno in serata la festa si animerà con la musica di Giacomo Turra & Band, dei SPFG (Luigi Bonizio, Francesco Goria, Francesco Dilecce e Simone Cinotto) e dei FeelGood Productions
 
Se La Langa è così
Dopo il successo della prima edizione nel febbraio 2023, torna domenica 2 e lunedì 3 giugno il grande evento “Se la Langa è così”, appuntamento dedicato ai giovani under 30 appassionati al mondo del vino per conoscere, insieme ai produttori che hanno fatto la storia vinicola di Langhe Roero Monferrato, le tradizioni e le peculiarità del territorio.

Il network di Pollenzo
Per il network degli alumni, il Ventennale sarà l’occasione per ritrovarsi e rinnovare il proprio legame con Pollenzo: sono previsti infatti due incontri riservati agli ex studenti sabato 1° e domenica 2 giugno.

Per la rete delle aziende, imprese ed enti che sostengono l’ateneo e ne condividono la mission e l’attività, vi sono alcuni appuntamenti su invito: mercoledì 29 maggio la tradizionale Cerimonia per i sostenitori delle Borse di Studio, mentre giovedì 30 maggio l’Open Day dedicato a enti e imprese e la conferenza “Educazione alimentare. Col cibo si educa, col cibo si cambia”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium