ELEZIONI REGIONALI
 / lavocedialba.it

lavocedialba.it | 12 aprile 2024, 17:53

A Cherasco un raduno per i sessant’anni di vita della banda musicale Monsignor Calorio

Domenica 21 aprile in mattinata la sfilata in note nella centrale via Vittorio Emanuele II, poi quattro concerti il pomeriggio nel giardino della Madonnina

La banda musicale Monsignor Calorio

La banda musicale Monsignor Calorio

Una giornata in musica per festeggiare il sessantesimo anniversario dalla rinascita: domenica 21 aprile la banda musicale “Monsignor Calorio” celebra la ricorrenza chiamando a raccolta, nel centro storico della Città delle paci, i gruppi di Bene Vagienna, Narzole e Omegna.

Il raduno, inserito nel programma della manifestazione naturalistica “I giardini segreti di Cherasco”, si articolerà in due momenti: la sfilata in note, la mattina fra le 9.45 e le 11, nella centralissima via Vittorio Emanuele II fra piazza Lagorio e l’Arco del Belvedere; quattro concerti in successione, nel pomeriggio, fra le 14.30 e le 17.30, nel giardino della Madonnina.

Nel repertorio del gruppo, diretto dal maestro Roberto Viberti, oltre ai grandi titoli del genere bandistico c’è spazio anche per un tuffo nel passato con la marcia “Un saluto a Cherasco”, composta negli anni che precedettero la rinascita del complesso, intitolato nel 1964 al religioso cheraschese Giuseppe Calorio. Spiega Enrico Bernocco, presidente della banda: «Il brano è opera del maestro Bergamasco, attivo negli anni della fondazione del nuovo gruppo, erede della disciolta Società filarmonica cheraschese. Lo spartito originale era scritto su alcuni fogli che abbiamo ricopiato, il brano non viene eseguito da decenni».

Il ritrovo musicale è la prima tappa delle celebrazioni riservate al sessantesimo anniversario della banda Monsignor Calorio, «il secondo momento coinciderà con il concerto di Santa Cecilia, in programma il 30 novembre», prosegue Bernocco. Il raduno «era nelle nostre intenzioni da tempo: i rinvii dovuti al Covid-19 lo hanno fatto coincidere con i 60 anni di vita del nostro complesso, che vogliamo festeggiare con realtà musicali amiche. Oltre alle vicine Bene Vagienna e Narzole abbiamo contattato anche Omegna, che ci ha ospitati nel 2018».

Commenta il consigliere comunale Sergio Barbero, delegato alle attività culturali: «La banda musicale è l’accompagnamento di celebrazioni e momenti di festa della nostra comunità, un compito assolto con grande professionalità e performance di alto livello. Il nostro complesso è un riferimento per Cherasco non solo in termini di animazione ma di aggregazione sociale e promozione del nostro territorio, aspetti centrali nel raduno di domenica 21 aprile».

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium