Politica - 06 aprile 2024, 15:10

I 5 Stelle scelgono Sarah Disabato, salta il derby del tartufo tra Cirio e Martinetti

Il consigliere regionale albese, indicato in un primo tempo come possibile candidato alla presidenza della Regione, dovrà accontentarsi di fare il capolista nel collegio di Cuneo

Gli esponenti del M5S regionale Ivano Martinetti, Sarah Disabato e Sean Sacco

Gli esponenti del M5S regionale Ivano Martinetti, Sarah Disabato e Sean Sacco

I vertici del Movimento 5 Stelle hanno scelto la consigliera regionale uscente Sarah Disabato come candidata alla presidenza della Regione contro Alberto Cirio e Gianna Pentenero.

Dopo una manfrina durata alcuni mesi e constatato che il mitico “campo largo” non si sarebbe realizzato, quelli che un tempo si chiamavano “grillini” hanno sciolto le vele lasciando il Pd al suo destino.

Il consigliere regionale albese Ivano Martinetti, indicato per qualche tempo come “papabile”, ha dovuto cedere il passo alla collega di gruppo, ritenuta più battagliera e più grintosa.

35 anni, laurea in Biologia, di Collegno, Disabato è da sempre una feroce antagonista del Partito Democratico e questo ha evidentemente concorso a far cadere la scelta su di lei nel momento in cui Conte a Appendino vanno sempre più marcando le distanze dal Pd.

A maggior ragione adesso che una tempesta giudiziaria si è abbattuta su esponenti di spicco del partito torinese di Elly Schlein.

Sfuma dunque il ventilato derby albese tra Cirio e Martinetti, che qualcuno già aveva battezzato come il “derby della trifula”.

Martinetti sarà capolista 5 Stelle nel collegio di Cuneo e toccherà a lui cercare altri quattro compagni di lista per affrontare la partita elettorale dell’8 e 9 giugno.

GpT

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU