/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 03 marzo 2024, 21:23

Volley A1F. Cuneo, finalmente! Honda Olivero S.Bernardo vince 3-1 su Busto, la salvezza più vicina

Alla sua prima uscita di fronte al pubblico di casa con il nuovo allenatore Micoli in panchina le Gatte ottengono tre preziosi punti che le portano momentaneamente davanti a Bergamo

Volley A1F. Cuneo, finalmente! Honda Olivero S.Bernardo vince 3-1 su Busto, la salvezza più vicina

Finalmente Cuneo. La squadra biancorossa, alla prima uscita di fronte al pubblico amico con il nuovo coach Stefano Micoli in panchina trova un'importantissima vittoria in chiave salvezza.

La Honda Olivero S.Bernardo vince contro l'Uyba Busto Arsizio con il punteggio di 3-1 (25-11/20-25/25-19/25-18) e con i tre punti conquistati sorpassa in classifica Bergamo lasciando momentaneamente la fastidiosa penultima posizione, che significherebbe retrocessione in A2.

Cuneo in campo con Molinaro al posto di Hall e la centrale si conferma pedina importante firmando punti fondamentali a muro (suo quello della vittoria) ed al servizio.

Ottima anche la gara di Lena Stigrot, premiata Mvp dell'incontro e decisiva a più riprese. Bene Enweonwu, che ha retto  l'impatto per tutta la partita.

IL MATCH

Cuneo trova il primo break dell'incontro, 3-1 con la pipe di Stigrot, poi va sul +4 (6-2) sull'ace di Enweonwu ed il pallonetto di Kubik. L'americana si ripete anche dalla linea di fondo e sul punteggio di 8-3 per Cuneo arriva il primo time out per coach Cichello. Nel frattempo esce momentaneamente Enweonwu, dolorante a causa di una botta ad un occhio, lasciando spazio per la sua prima uscita ufficiale con la maglia biancorossa a Ter Brugge. Un'invasione ed un errore in attacco delle bustesi lanciano le Gatte sul 9-4, con Stigrot che affonda il colpo del 10-4. Rientra Enweonwu e va subito a muro, così come fa Stigrot nell'azione successiva: sul 13-5 c'è la seconda interruzione del gioco del coach di Busto. Ma le lombarde sono ancora con la testa negli spogliatoi: il doppio ace di Signorile vale il 15-5, mentre Enweonwu segna a referto il terzo punto personale in battuta (20-8) e Kubik il mani e fuori del 21-10. Altro punto dell'opposto di Cuneo (22-10), errore in attacco di Sartori (23-10) con Molinaro a  muro che firma il severo 25-11. 

Troppo brutta per essere vera, Busto Arsizio. Le lombarde resettano tutto e cambiano volto nel secondo set andando subito sullo 0-2 (errore di Enweonwu e muro di Sartori), Cuneo pareggia momentaneamente i conti a 3 con un block di Enwenwu, ma l'Uyba prima torna avanti di un break (3-5) sull'attacco di Lualdi poi scappa 4-7 con un muro di Piva e 5-9 su un altro block di Bracchi : time out di Micoli, ma al rientro in campo c'è l'ace di Piva per il 5-10. Per Cuneo arriva anche  l'invasione di Sylves e sul punteggio di 8-14 coach Micoli cambia Kubik con Haak. Le Gatte recuperano due break (13-16) con il muro di Stigrot e l'errore in attacco commesso da Piva: Cichello ferma il gioco, le sue atlete ricominciano a macinare gioco con un muro di Sartori e sul nuovo +5 avversario (14-19) tocca a Micoli chiamare time out. Stigrot prende per mano le compagne e firma due punti consecutivi, l'attacco del 16-19 e la battuta vincente che riporta le biancorosse a -2: sul 17-19 tocca ancora a Cichello fermare il gioco. E le lombarde ripartono con l'attacco vincente di Fields che segna il 17-21 ed il punto di sartori sottorete: sul 17-22 per Cuneo rientra Kubik, ma arriva un altro muro bustese del 17-23. Enweonwu ci mette una pezza momentanea, firma il 19-23, ma l'Uyba pareggia i conti (20-25) approfittando dell'errore al servizio di Enweonwu. 

Le squadre sono consapevoli che l'andamento del match potrebbe passare dall'andamento del terzo set. Parte bene Busto che va sullo 0-2 con un gran muro di Bracchi su Enweonwu, poi raddoppia 3-6 ancora a muro con Lualdi e 4-8 sull'errore in attacco di Stigrot. C'è il time put per Micoli, le Gatte reagiscono e recuperano tre break (attacco di Stigrot, muro di Molinaro e invasione di Skylar)e tornano sotto, 8-9. La parità è firmata da Stigrot sul 10-10: tocca a coach Cichello fermare il gioco, ma al rientro in campo la battuta punto di Molinari segna il sorpasso biancorosso (11-10) e le Gatte trovano poi il break del 13-11 con Kubik. Cuneo scappa a +3 (12-15) con Enweonwu, poi va sul 12-17 sugli errori di Fields e Piva. Cichello effettua una girandola di cambi, ma il set sembra incanalato verso la sponda cuneese: Molinaro firma il +6 (15-21) e Kubik il punto del 15-22. Poi arriva il mani e fuori di Enweonwu (15-23). Il punto che porta Cuneo sul 2-1 lo firma Enweonwu (25-20)

Sulle al dell'entusiasmo, Cuneo riparte bene nel quarto: va sul 4-0 su un errore di Fields, il punto in attacco firmato Enweonwu ed un pallonetto vincente di Kubik: arriva il time out di Cichello. Le lombarde si svegliano e tornano sotto (5-3) con Sobolska, ma il doppio ace di Molinaro (8-3) riaccende i motori delle padrone di casa mentre l'allenatore lombardo prova a correre ai ripari inserendo Giuliani al posto di Piva. Arriva anche l'errore in costruzione delle lombarde: 11-5 e secondo time out bustese. Cuneo continua a macinare gioco, Busto a sbagliare e, nonostante i tentativi di raddrizzare l'incontro con vari cambi, l'allenatore lombardo non riesce ad invertire il trend negativo della sua squadra. Enweonwu firma il +7 sul 20-13, poi l'apoteosi della vittoria per Cuneo arriva dal muro di Molinaro per il 25-18. 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium