/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2024, 11:20

Alba: “Non solo marzo”, proseguono gli eventi albesi per la Festa della Donna

L'assessore alle pari opportunità Carlotta Boffa: "Rafforziamo il nostro impegno per l’uguaglianza dei diritti di genere e, illuminando di rosso le nostre torri, invitiamo la cittadinanza a partecipare"

Alba: “Non solo marzo”, proseguono gli eventi albesi per la Festa della Donna

Ad Alba proseguono gli eventi dell’iniziativa “Non solo marzo” organizzati dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Alba, la Consulta per le Pari Opportunità ed alcune associazioni cittadine.

L’Assessore alle Pari Opportunità Carlotta Boffa afferma: "Il contenitore degli eventi che ruotano attorno alla Giornata internazionale dei diritti della Donna, raccoglie da febbraio a marzo spettacoli teatrali, concerti, mostre, dibattiti e molto altro sull’universo femminile. Rafforziamo il nostro impegno per l’uguaglianza dei diritti di genere e, illuminando di rosso le nostre torri, invitiamo la cittadinanza a partecipare".

Gli appuntamenti iniziati il 16 febbraio scorso proseguono secondo il seguente calendario:

venerdì 8 marzo, ore 21.00, Teatro Sociale "G. Busca"

“Capa Fresca” spettacolo di e con Giovanni Vernia.

Chi "tiene 'a capa fresca" ha la testa libera da pensieri faticosi e preoccupanti e Giovanni Vernia è proprio così, un artista poliedrico, sempre pronto a guardare la parte divertente in tutto ciò che accade. Siete pronti a gustarvi uno spettacolo ricco di ironia, di satira, di costume, di parodie, di imitazioni, di musica ed energia?

Ingresso: 30 euro platea; 25 euro galleria.

 

Sabato 9 marzo, dalle ore 8.00 alle ore 13.00, piazza Michele Ferrero

“La violenza sulle donne è pane quotidiano”

L’Associazione Mai+Sole sarà presente per distribuire piccoli pani offerti dai panettieri di Alba e sensibilizzare sul grave problema della violenza.

Sabato 9 marzo, ore 17.00, Museo civico "F. Eusebio"

“Jumble Music Lab” in concerto

Ultimo appuntamento della rassegna "Musica in Museo". Un viaggio musicale attraverso il rock e la black music con particolare risalto alle grandi interpreti femminili che hanno segnato la storia della canzone. A esibirsi l'ensemble di musica moderna del Civico Istituto Musicale "L. Rocca" - direttore: Stefano Goia.

Ingresso libero.

Sabato 9 marzo, ore 18.00, Associazione Alec - via Vittorio Emanuele II, 30

Maurizio Molan presenta il libro “In lei tutte le donne del mondo”

In occasione della Festa della Donna, l’Associazione Alec dedica una serata di riflessione sulla donna nel mondo attraverso la presentazione del libro di Maurizio Molan "In Lei, Tutte le Donne del Mondo".

Il tema delle difficoltà femminili legate alle tradizioni culturali è estremamente complesso e richiede un approccio attento e sensibile. Le donne che affrontano sfide legate a pratiche culturali tradizionali, come matrimoni obbligati o mutilazioni genitali, spesso si trovano in situazioni difficili che richiedono un delicato equilibrio tra rispetto per la diversità culturale e la promozione dei diritti umani fondamentali. Maurizio Molan, essendo anche medico, condividerà riflessioni ed esperienze legate ad una storia specifica. A seguire il gruppo di Alba delle Donne in Nero “presenterà le relazioni stabilite negli anni con donne o gruppi di donne che vivono e resistono in luoghi di conflitto e saranno raccontare le loro esperienze”.

Ingresso libero.

Domenica 10 marzo, ore 18.00, Teatro Sociale "G. Busca"

“3CHIC - Vocal Vintage Trio”

Le 3Chic sono un trio vocale di Torino che ad Alba si esibisce in versione acustica insieme a chitarra e contrabbasso, in un concerto dalle sonorità vintage. Il loro repertorio spazia dagli anni '40 fino ai giorni nostri, con arrangiamenti originali e ritmi coinvolgenti. "Baciami piccina", "Bellezza in bicicletta", "Tu vuò fà l'americano"... sono solo alcuni dei brani protagonisti delle loro esibizioni, un concentrato di classe e costumi scintillanti!

Ingresso libero con prenotazione su teatrosocialebusca.eventbrite.com.

Giovedì 21 marzo, ore 18.00, Sala Beppe Fenoglio

"Reveal a gem"

Organizzato da Zonta Club Alba Langhe Roero, di concerto con l'Assessorato alle Pari Opportunità e alla Consulta Comunale di Alba. La cerimonia di consegna del riconoscimento Zonta International alla studentessa che come "una gemma preziosa" del territorio si è distinta per gli impegni sociali assunti, in particolare nel corso della manifestazione studentesca del 24 novembre 2023 "Alba dice no alla violenza contro le donne", sarà l'occasione per rivedere la performance delle studentesse attrici che hanno partecipato al Laboratorio Teatrale Albatros. L'evento, con le esibizioni dell'attrice Angioletta Cucè e della compagnia teatrale Il fazzoletto rosso, si svolgerà in memoria dell'artista zontiana Martina Mansueto.

Seguirà rinfresco offerto da Zonta Club Alba Langhe Roero all'Hemingway Cocktail Restaurant.

Sabato 23 marzo, ore 18.00, Sala Beppe Fenoglio

“Alba Noir Festival” - Il sabato giallo è donna

Primo appuntamento della rassegna dedicata al genere giallo organizzata dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con Mauro Rivetti. Le scrittrici Elisabetta Cametti e Rosa Teruzzi si raccontano e omaggiano Agatha Christie. Modera il giornalista Marcello Pasquero.

Ingresso libero. 

Domenica 24 e 31 marzo, ore 11.00, Chiesa di San Giuseppe

“Bacco & Orfeo”
Alba Music Festival propone musica dal vivo e degustazione di vini.

Biglietti e programma completo su www.albamusicfestival.com

Il calendario degli eventi verrà aggiornato nei prossimi giorni con ulteriori iniziative organizzate dalle associazioni cittadine e dalla Consulta per le Pari Opportunità, come la presentazione del documentario “No alla violenza, Si all’equità”.

Mostra "Scolpite - progetto fotografico dell'associazione Donne Fotografe Italiane" - Coro della Maddalena, via Vittorio Emanuele II, 19

La mostra sarà visitabile fino al 17 marzo 2024 - orari di apertura: sabato e domenica 10.00 - 19.00.

Una riflessione sulla presenza della donna nella statuaria e, in particolare, sulla sua assenza nella statuaria pubblica - attraverso Paesi diversi, secoli, tradizioni – con l’intento di indagare quanto e come la donna sia stata ritratta nella scultura e in che modo la sua rappresentazione possa essere stata talvolta costruita su letture parziali, scorrette o preconfezionate della complessità del femminile.

Ingresso libero.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium