/ Attualità

Attualità | 29 febbraio 2024, 12:45

Stimolare la riflessione sul femminismo e vincere le paure: a Bra l’incontro col filosofo e attivista Lorenzo Gasparrini

Appuntamento martedì 5 marzo all'interno degli eventi organizzati per "Marzo donna"

Stimolare la riflessione sul femminismo e vincere le paure: a Bra l’incontro col filosofo e attivista Lorenzo Gasparrini

A Palazzo Mathis l’autore presenta il suo volume "Ci scalderemo al fuoco delle vostre code di paglia": una galleria di tipi umani ricorrenti di critici e detrattori del pensiero femminista, che vengono smontati uno per uno. "L’importante è parlare insieme di questi argomenti, anche se questo fa nascere una polemica: ci riguardano tutti"

Martedì 5 marzo si tiene a Bra uno dei primi eventi di "Marzo donna": a Palazzo Mathis è prevista la presentazione del volume: "Ci scalderemo al fuoco delle vostre code di paglia" scritto da Lorenzo Gasparrini. Si tratta di una galleria di tipi umani ricorrenti di critici e detrattori del pensiero femminista, che vengono smontati uno per uno. Ce ne parla il suo autore, filosofo e attivista:

"Nei miei anni di studi, ho spesso incontrato tematiche femministe, che riguardavano anche la mascolinità. Quando però ho provato a farne oggetto di studio, anche in un luogo che pensavo libero, la facoltà di filosofia, ho trovato ostacoli e pregiudizi: gli stessi professori mi dicevano che erano cose da donne e che non potevo dunque occuparmene. Questo mi ha molto colpito, non mi sembrava giusto; ho realizzato che il problema era sociale: c’è qualcuno che non vuole che si parli di questi argomenti. Dietro le risposte spesso identiche che ricevevo c’era una paura di perdere qualcosa, una coda di paglia. Ho perseverato e ho cominciato a fare divulgazione e formazione fuori dall’Accademia, trovando i giusti spazi e scoprendo che in verità molte persone ne volevano parlare".

Nel libro, attraverso la galleria di ritratti "vorrei dunque far capire che in verità non c’è niente di cui avere paura a parlare di femminismo ". A Bra dunque, la presentazione sarà un’occasione per "confrontarmi col pubblico e stimolare una riflessione produttiva. L’importante è parlare insieme di questi argomenti, anche se questo fa nascere delle polemiche: ci riguardano tutti". Appuntamento alle 18. L’evento è promosso dal Progetto Comunicare 2.0, in collaborazione con il Centro Antiviolenza e con la cooperativa Fiordaliso.

 

Luca Sottimano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium