/ Politica

Politica | 27 febbraio 2024, 11:25

Borgna alla presidenza della Fondazione CRC? Manassero: “Partiamo da qui ma il confronto è aperto”

Discussione ieri sera in consiglio comunale a Cuneo con i bandi per le candidature che scadono il 6 marzo. Il consigliere Boselli attacca: “Lei ha già deciso e manda nella grande finanza uno che è scelto dai gruppi consiliari in una miope spartizione degli incarichi”

Federico Borgna

Federico Borgna

 

La scottante partita sulla presidenza della Fondazione CRC è approdata in consiglio comunale a Cuneo con l'interrogazione di Giancarlo Boselli (Indipendenti) relativa alle nomine del Comune di Cuneo. Interrogazione discussa ieri sera, lunedì 26 marzo, quando i bandi per le candidature sono aperti fino al 6 marzo.

Come ci si sta muovendo? - ha risposto Patrizia Manassero -. Come amministrazione vogliamo essere protagonisti di questa partita ma non è una partita spartitoria o giocata ai banconi di un bar. Bensì parte da un ragionamento profondo. Di sicuro come forze di maggioranza ci siamo ritrovati su un programma amministrativo e, buttando un occhio sul futuro di un territorio più allargato, c'era una visione che guardava ad un profilo come quello dell'ex sindaco Federico Borgna. Mandato che la maggioranza mi ha dato per lavorare come punto di partenza e per poter trattare con altri sindaci e altre forze della componente sociale. In questa ottica si stanno svolgendo incontri per arrivare alla migliore condivisione perchè sappiamo che l'unità di intenti sia la migliore condizione per consentire alla Fondazione di lavorare in serenità per questo territorio. I sindaci nominanti si sono trovati attorno a un documento che presto condividerò con voi. C'è un lavoro certosino che si sta facendo, incontrandosi e parlando. Non è questione di prevalenza di un territorio rispetto ad un altro, ma ricerca di un profilo alto che sappia dialogare e gestire al meglio il patrimonio comune. Tuttavia l'analisi delle candidature è prerogativa del sindaco”.

Prendo atto che la sindaca ritiene di prendere la decisione sulla base di una sua esclusiva valutazione e personale giudizio – ha risposto il consigliere di minoranza Boselli -. Uno sforzo per cercare di condividere con l'intero consiglio sarebbe stato opportuno. Il suo è un atteggiamento di totale chiusura. Lei ha già deciso di nominare Borgna in consiglio generale e di portarlo avanti per la presidenza, indipendentemente dalle candidature che arriveranno. Perderà con questa linea strettamente partitica e politica, legata a rapporti interni che lei ha con i gruppi di maggioranza. Non è di certo l'input giusto. Lei manda nella grande finanza uno che è scelto dai gruppi consigliari in una miope spartizione degli incarichi. Non è inoltre una scelta adeguata a concorrere alla designazione di una presidenza unitaria e ampiamente condivisa dal territorio e da tutte le sue categorie sociali ed economiche. Abbiamo capito che lei ha già deciso chi nomina in consiglio generale e alla presidenza della Fondazione senza nemmeno avere visto le candidature che verranno avanzate. Allora il bando è una presa in giro?”

Immediata la precisazione della sindaca Manassero: “Ecco perchè, appena il bando pubblico verrà chiuso, metterò a disposizione i dossier dei candidati alla conferenza dei capigruppo e non in commissione. Travisare le cose dette non va bene. La partita è in discussione ed è aperta. Noi siamo partiti da un profilo e da questa base mi sto confrontando con altri colleghi sindaci e rappresentanti di categoria. Ho detto 'a partire da'. Per trasparenza questa è la situazione. Questa posizione la sto illustrando a tutti. Una posizione di apertura dalla quale si parte per arrivare di sicuro al migliore profilo per la Fondazione CRC e, se possibile, condiviso. La posizione mia e della maggioranza è questa, e ce l'hanno in mano tutti i soggetti coinvolti. Non abbiamo la presunzione come città di Cuneo di indicare il presidente o di fare la partita da sol. C'è un punto di partenza, ma siamo in un confronto di totale apertura per arrivare alla presidenza”.


Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium