/ Attualità

Attualità | 20 febbraio 2024, 19:00

I grandi numeri della crescita di Ora Società Agricola, che investe nel futuro

Dal fatturato record, passando per l'attenzione ai dipendenti, agli investimenti per una sostenibilità ambientale e sociale: continua lo sviluppo esponenziale dell'azienda avicola cheraschese

A sinistra Franco Ambrogio, Responsabile commerciale e a destra Aldo Barale, Amministratore delegato di Ora Società Agricola

A sinistra Franco Ambrogio, Responsabile commerciale e a destra Aldo Barale, Amministratore delegato di Ora Società Agricola

Un 2023 ricco di soddisfazioni, almeno tante quante gli investimenti realizzati. Si è chiusa un'annata da record per Ora Società Agricola, di Cherasco. Grandi numeri, quindi, per l'azienda leader nel Cuneese nel settore avicolo, che ha superato i 500 dipendenti e fatturato oltre 134milioni di euro. Un traguardo che restituisce con orgoglio l'impegno profuso negli anni per uno sviluppo e una propulsione al futuro, che si è tramutato in una significativa crescita.

L'attenzione al personale e ai dipendenti sono un tratto distintivo e una forza, su cui l'azienda continuerà ad investire anche in futuro.

Dopo il recente rinnovo del contratto aziendale di secondo livello in ambito agricolo, unico nella Granda nel suo settore, con il supporto di Confagricoltura Cuneo, è previsto un investimento sull'impiantistica che consentirà ritmi di lavoro più favorevoli per i dipendenti. “Dovremmo riuscire a ridurre il turno notturno – ha spiegato Aldo Barale, Amministratore delegato di Ora Società Agricola – e poi verrà allestito un nuovo spogliatoio, più adatto alle nuove esigenze dei dipendenti”.

Guarda le video-interviste qui:

L'azienda ha sviluppato sempre più la produzione di filiera, con l’allevamento dei riproduttori, in sinergia con 150 aziende agricole del Piemonte, che producono circa 20 milioni di polli all’anno.

Fiore all'occhiello della filiera produttiva è il progetto del Pollo delle Langhe. “Nato nel 2021, nel 2023 ha trovato la sua massima realizzazione – spiega Franco Ambrogio, Responsabile commerciale -. Un prodotto selezionato direttamente dal cliente finale, sempre più richiesto e che ora viene distribuito in tutta Italia”.

Per il futuro l'azienda affronterà un'altra sfida importante verso una maggiore sostenibilità ambientale. “Ridurremo ulteriormente – precisa ancora Barale - il consumo delle risorse idriche ed energetiche, un'attenzione che riteniamo sia molto importante per lo sviluppo futuro. Inoltre, con orgoglio ci stiamo certificando SA8000, un obiettivo che garantisce condizioni ottimali per i lavoratori”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium