/ Cronaca

Cronaca | 12 febbraio 2024, 12:39

La Procura di Asti indaga sull’incidente costato la vita al braidese Gianfranco Rinero

Oggi il conferimento dell’incarico per l’autopsia disposta dal pm Lorena Ghibaudo sulla salma del 53enne operaio dell'Abet Laminati, investito nelle prime ore di giovedì scorso da un'auto guidata da un uomo classe 1997

La Procura di Asti indaga sull’incidente costato la vita al braidese Gianfranco Rinero

Verrà conferito nella giornata di oggi, lunedì 12 febbraio, l’incarico alla consulente tecnica, la dottoressa Silvana Temi, medico legale in forza all’Asl Cn2, in merito all’accertamento autoptico che la Procura della Repubblica di Asti ha chiesto di effettuare sulla salma di Gianfranco Rinero, il 53enne vittima dell’investimento verificatosi nella prima mattinata di giovedì 8 febbraio in strada del Falchetto a Bra

L’uomo, residente nella città della Zizzola e operaio all’Abet Laminati, era fermo nel tratto di strada posto all’imbocco della tangenziale cittadina con la propria Alfa Romeo Giulietta quando è stato travolto da una Opel Corsa condotta da un uomo classe 1997, anche lui residente a Bra, rimasto ferito e trasportato in codice giallo all’ospedale di Verduno. 

Dimesso dall’ospedale e in via di guarigione dalle lesioni a sua volta subite, l’uomo risulta ora indagato dalla Procura astigiana, che col pubblico ministero Lorena Ghibaudo sta operando per accertare le esatte circostanze del sinistro mortale. A rappresentare l’indagato è l’avvocato albese Roberto Ponzio

Ezio Massucco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium