/ Agricoltura

Agricoltura | 12 febbraio 2024, 10:56

Dopo Cuneo e Sanremo, gli Agricoltori Indipendenti pronti a sfilare anche a Fossano

Il movimento spontaneo sta organizzando un sit-in con corteo venerdì 23 e sabato 24 febbraio. Puntano a portare i trattori in piazza Castello: “Vogliamo arrivare agli occhi e alle orecchie dei consumatori. Lavorare in perdita è inutile. E se muore l'agricoltura ci rimettiamo tutti”

Il corteo dei trattori a Cuneo

Il corteo dei trattori a Cuneo

Non si spegne la protesta degli Agricoltori Indipendenti. Dopo Cuneo e Sanremo, stanno lavorando per portare sit-in e corteo anche a Fossano venerdì 23 e sabato 24 febbraio.

Abbiamo raccolto l'invito di un gruppo di agricoltori fossanesi e ci siamo resi disponibili ad organizzare l'evento nell'ottica, nostra caratteristica, di non rivestire vesti politiche o sindacali oggi esistenti ed esclusivamente indirizzate alla difesa del comparto agricolo”, spiega Bernardino Tortone che gestisce una piccola azienda agricola nelle campagne fossanesi.

Puntano a portare i trattori nella centrale piazza Castello: “Speriamo di ripetere l'esperienza di Cuneo con almeno 300 mezzi agricoli. Vogliamo arrivare agli occhi e alle orecchie dei consumatori. Lavorare in perdita è inutile. E se muore l'agricoltura ci rimettiamo tutti”.

Indicativamente il corteo dovrebbe snodarsi su un percorso di circa 4 chilometri partendo da piazza Foro Boario, passando per via Roma, viale Regina Elena e via San Michele, per poi arrivare in piazza Castello.

Bernardino Tortone ha partecipato sia alla manifestazione di Cuneo che a quella di Sanremo, organizzata dal collega monregalese Franco Clerico: “Siamo contenti perchè sentiamo i cittadini vicini. Percepiamo grande solidarietà e apprezzamenti estesi. A Sanremo ci hanno portato cibo e fiori, la Protezione Civile ci ha fornito una tenda con brandine. La lettura del nostro messaggio al Festival è stato un buon risultato mediatico, anche se avremmo preferito avere un nostro rappresentante sul palco dell'Ariston”.

E chiude: “Ringraziamo l'Amministrazione comunale di Fossano che si è data disponibile ad ospitare la manifestazione ed invitiamo tutti gli agricoltori piemontesi a partecipare all'evento per continuare a rendere sensibile l'opinione pubblica sulle gravi ripercussioni derivanti dalla situazione odierna del nostro comparto produttivo”.

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium