/ Politica

Politica | 09 febbraio 2024, 17:45

Saluzzo, il viceministro all’Economia Leo ha illustrato i principi cardine della riforma fiscale

Nel salone del Monastero della Stella commercialisti, tributaristi, consulenti del lavoro e avvocati, oltre ad esponenti politici e amministratori all’incontro promosso dal capogruppo regionale di FdI Bongioanni

Saluzzo, il viceministro all’Economia Leo ha illustrato i principi cardine della riforma fiscale

Un pubblico di addetti ai lavori, commercialisti, tributaristi, consulenti del lavoro, avvocati, insieme ad esponenti politici ed amministratori, ha preso parte questa mattina (venerdì 9 febbraio) a Saluzzo, nei locali del Monastero della Stella, all’incontro con il viceministro dell’Economia Maurizio Leo (FdI).

L’incontro, promosso dal capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Paolo Bongioanni e dal suo partito, aveva per oggetto la riforma fiscale, tema annoso su cui la politica dibatte da anni.

A portare i saluti, i segretario regionali e provinciale di FdI, Fabrizio Comba e William Casoni e la deputata cuneese Monica Ciaburro.

Bongioanni, prima di lasciare la parola al viceministro, ha ricordato le “grandi sofferenze” del Cuneese, a partire dal traforo del Tenda e dai nodi infrastrutturali per arrivare ai temi dell’agricoltura, in particolare – trattandosi del Saluzzese – delle difficoltà in cui si dibatte il mondo frutticolo.

Presenti in prima fila anche il sindaco Mauro Calderoni e il consigliere provinciale Silvano Dovetta e alcuni altri sindaci della zona.

Leo, con chiarezza d’esposizione, ha illustrato i passaggi salienti della riforma fiscale in itinere, individuandone tre linee guida: certezza delle regole, semplificazione, individuazione di principi chiari di equità e progressività.

Per il viceministro il governo non ha varato un condono fiscale, ma soltanto adottato dei criteri di gradualità con la dilatazione temporale nell’adempimento dei doveri che il cittadino ha nei confronti del fisco. “Un criterio – ha detto Leo – che ha consentito alla Stato di recuperare 4 miliardi e mezzo di euro, che altrimenti non sarebbe stato possibile incassare”.

Leo ha ancora posto l’accento sulla necessità di una semplificazione normativa, annunciando che il 13 marzo il governo presenterà i 9 Testi Unici, che hanno come obiettivo il varo di un “Codice Tributario”.

Procediamo per gradi – ha ancora osservato il viceministro all’Economia – ma il governo ha chiari gli orizzonti: allineare in materia fiscale il nostro Paese a quelli Europei”.

GpT

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium