/ Cronaca

Cronaca | 09 febbraio 2024, 20:28

Troppe persone nella sua discoteca e alcol a minorenni: gestore a processo

All'operazione presero parte Carabinieri e Guardia di Finanza. Uno dei militari intervenuto: "Abbiamo identificato un giovane: un 14enne che aveva appena preso da bere"

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Era il giugno 2022 quando il comando dei vigili del fuoco di Cuneo chiese ai Carabinieri della compagnia di Garessio di compiere un accertamento sull’agibilità e la licenza di spettacolo del titolare di una discoteca nel Monregalese, ora imputato di fronte al tribunale di Cuneo perché sarebbero stati serviti alcolici ad alcuni avventori non maggiorenni.

Nella notte del 25 e 26 giugno due carabinieri e due finanzieri, tutti in abiti civili, si recarono alla festa organizzata per quella sera per verificare rispettivamente l’eventuale somministrazione di bevande alcoliche a minorenni e il numero di ingressi delle persone all’interno del locale.

“Vennero contestati il superamento della capienza e la somministrazione di alcolici a minori di 16 anni – ha illustrato il comandante della stazione di Garessio in aula - Abbiamo acquisito gli atti dalla Siae circa il numero di ingressi che la discoteca aveva dichiarato: per quella sera erano stati comunicati più di 600 ingressi. La licenza, poi revocata dal Comune, era regolare e c’erano anche due addetti alla sicurezza”.

La capienza massima, come spiegato da uno dei carabinieri che prese parte all’attività, era di 300 persone: “Già a colpo d’occhio si vedeva che molti ragazzi non erano maggiorenni. Abbiamo identificato un ragazzo molto piccolo che con il biglietto della consumazione andava verso il bar: quando l’abbiamo visto tornare indietro con il drink gli abbiamo chiesto il documento. Aveva 14 anni”.

Il 27 febbraio il prosieguo dell’istruttoria.

CharB.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium