/ Attualità

Attualità | 09 febbraio 2024, 11:37

Sfm4 Alba-Caselle, i pendolari ricevuti in municipio. Le rassicurazioni di Gabusi: "Al lavoro per incrementare l'efficienza della linea"

L’assessore regionale ai Trasporti dopo le lagnanze per i ritardi e la sporcizia sui convogli: "Serie di lavorazioni ancora in corso sulla nuova tratta ferroviaria. Chiesto a Trenitalia di intensificare l'attività delle ditte che si occupano della cura e del decoro a bordo, prevedendo l'intervento degli addetti anche durante le corse

Dal 20 gennaio la linea Sfm4 da Alba a Torino prosegue le proprie corse fino all'aeroporto di Caselle e a Cirié

Dal 20 gennaio la linea Sfm4 da Alba a Torino prosegue le proprie corse fino all'aeroporto di Caselle e a Cirié

«Gran parte dei disagi lamentati dai pendolari della Sfm4 Alba-Torino-Aeroporto-Cirié, linea che dal 20 gennaio prosegue la corsa fino all'aeroporto di Torino e a Cirié, dipendono da una serie di lavorazioni ancora in corso sulla nuova tratta ferroviaria. Questi interventi si concluderanno entro fine mese e ciò avrà effetti positivi sui tempi di percorrenza e sulla puntualità dell'intera linea». 

Lo annuncia l'assessore alle Infrastrutture della Regione Piemonte, Marco Gabusi, in risposta alle problematiche emerse durante l’incontro pubblico sulla mobilità ferroviaria organizzato in Municipio, ad Alba, dall’Amministrazione comunale. 

«Abbiamo aperto una nuova linea e questo comporta un periodo di assestamento. Sono aumentate le corse che insistono sul nodo di Torino e ciò provoca alcuni ritardi e soppressioni, al centro di un monitoraggio costante che svolgiamo con Rfi, Trenitalia e Agenzia della mobilità piemontese».

Da settembre – fa sapere la Regione –, la linea Sfm4 ha registrato un tasso di puntualità entro 5 minuti tra il 90 e il 92% e di affidabilità tra il 95 e il 98%. L'80% delle soppressioni ha interessato solo una parte del percorso.

Per quanto riguarda i convogli, prosegue il piano di consegna dei 71 nuovi treni destinati anche alla Sfm4: in sostituzione degli attuali Taf, ovvero i Treni ad Alta Frequentazione, arriveranno i moderni Rock, più veloci e accoglienti, che entreranno in funzione su tutta la linea a partire dal prossimo anno. Prima devono infatti essere completati i lavori di adeguamento sulla linea Germagnano-Cirié.

«Ho chiesto a Trenitalia di intensificare l'attività delle ditte che si occupano della cura e del decoro a bordo, prevedendo l'intervento degli addetti anche durante le corse», ha concluso Gabusi.

 

[L'assessore regionale Marco Gabusi]

 

IERI L’INCONTRO COI PENDOLARI IN COMUNE

Nel frattempo nella serata di ieri, giovedì, si è tenuto il previsto incontro promosso dall’Amministrazione comunale albese, presenti per il Comune erano presenti l’assessore ai Trasporti Massimo Reggio e il collega al Turismo Emanuele Bolla. Tra il pubblico una delegazione composta da una trentina di fruitori della linea, in particolare lavoratori che viaggiano quotidianamente tra Alba/Torino e Alba/Asti.

Tra le richieste emerse, quelle di una maggiore puntualità dei treni, di una riduzione della soppressione delle corse ancora troppo frequente, la sostituzione dei vecchi treni Taf, più lenti e meno confortevoli, l’abbattimento delle barriere architettoniche, una maggiore pulizia dei convogli e delle stazioni. Sulla linea astigiana, inoltre, sono stati segnalati anche problemi di ricezione della linea telefonica. Infine, è stata fatta presente anche la mancanza di un collegamento tra Alba e Cuneo.

L’assessore ai Trasporti Massimo Reggio e l’assessore al Turismo Emanuele Bolla: “Un incontro utile che ci ha permesso di fare il punto insieme ai pendolari su quelle che sono le priorità. Il trasporto ferroviario è una risorsa strategica in chiave di sostenibilità e riduzione del traffico. Da una parte, dobbiamo lavorare perché diventi un servizio efficiente e comodo per chi lo usa quotidianamente per lavoro e studio. Dall’altra, come territorio turistico, dobbiamo poter offrire la possibilità di spostarsi in treno ai nostri visitatori, a maggior ragione adesso che Alba è collegata con l’aeroporto di Caselle. Ringraziamo i viaggiatori per la partecipazione e la Regione con l’assessore alle Infrastrutture Marco Gabusi, che ha già assicurato che con la conclusione di alcuni lavori sulla linea i problemi legati a puntualità e tempi di percorrenza miglioreranno. Da parte nostra ci faremo portavoce di queste istanze nelle sedi competenti, come abbiamo fatto nel corso di questi anni, per far sì che Alba possa contare su un servizio adeguato ed efficiente”.  

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium