/ Attualità

Attualità | 29 gennaio 2024, 15:30

Domenica 4 febbraio la Città di Bra ricorda i fratelli Carando

Il 5 febbraio 2024 ricorrono i 79 anni dal giorno in cui i due partigiani braidesi Ettore ed Ennio Carando furono trucidati a Villafranca Piemonte

L'inaugurazione della targa dedicata ai fratelli Carando

L'inaugurazione della targa dedicata ai fratelli Carando

Il 5 febbraio 2024 ricorrono 79 anni dal giorno in cui i due partigiani braidesi Ettore ed Ennio Carando furono trucidati a Villafranca Piemonte per essersi rifiutati di rivelare ai repubblichini che li avevano catturati importanti informazioni rispetto al loro operato. 

Domenica 4 febbraio alle 11,30 l’amministrazione braidese, nelle persone del Sindaco Gianni Fogliato e del Presidente del Consiglio Comunale Fabio Bailo, insieme ai rappresentanti della sezione cittadina dell’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d'Italia e alla famiglia Carando stessa, ricorda i due fratelli e il loro compagno Leo Lanfranco, torturato e ucciso nelle stesse circostanze. La commemorazione si terrà in via fratelli Carando, dove dal 2015 è posta una targa dedicata alla loro memoria, all’altezza del numero civico 2.

Professore Ennio e capitano di artiglieria suo fratello Ettore, i due si erano uniti a una formazione partigiana garibaldina che operava tra le province di Cuneo e Torino. Il padre Achille Carando, medico condotto, fu il primo sindaco della città di Bra una volta liberata e a lui è intitolata la sala del Consiglio comunale.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium