/ Asti e provincia

Asti e provincia | 15 dicembre 2023, 15:30

La mula Pioggia crea scompiglio in un ristorante astigiano, il cuneese Degio denunciato dagli animalisti

Per maltrattamento animale e per averlo sottoposto a comportamenti e fatiche contro la propria natura, cagionando sofferenza e fatiche. Silvano Degiovanni: "Tutto falso, è stato un incidente"

La mula Pioggia crea scompiglio in un ristorante astigiano, il cuneese Degio denunciato dagli animalisti

I fatti risalgono al mese scorso: in una domenica qualsiasi, al ristorante Cicot di Frinco (Asti), tra i tavoli arriva Pioggia, la mula che con il proprietario cuneese Silvano Degiovanni ha scalato più di 40 cime oltre i tremila metri. Un duo famoso sui social come "Degio e la mula".

L'animale aveva creato scompiglio tra gli avventori scivolando anche sul pavimento. Una scena di cui esiste anche un video, e che non è passato inosservato alle associazioni animaliste, che oggi hanno presentato una denuncia alla procura di Asti.

La denuncia degli animalisti

"Il titolare - scrive l'associazione Stop Animal Crimes Now - aveva organizzato un evento nel locale per attrarre pubblico e aveva sponsorizzato l’evento con un video realizzato con la proprietaria del ristorante stesso. L’animale, carico di materiale ornamentale sulla schiena, era entrato nel locale ma gli zoccoli non hanno fatto presa col pavimento e l’animale è stramazzato al suolo incapace di rialzarsi; nei vani tentativi di rimettersi in piedi da solo, faticando e patendo poiché il pavimento era scivoloso, Pioggia ha arrecato numerosi danni agli oggetti e tavoli del locale, tra le grida dei presenti e le imprecazioni della proprietaria evidentemente pentita dell’evento".

"Ci risulta che nessuno abbia sporto denuncia e così ci abbiamo pensato noi a depositare querela nei confronti del proprietario della mula per il delitto di maltrattamento animale e per aver sottoposto l’animale a comportamenti e fatiche contro la propria natura, cagionando sofferenza e fatiche, chiedendo il sequestro dell’animale. Abbiamo anche segnalato l’esercizio commerciale luogo del fatto".

La versione del proprietario

Una ricostruzioni dei fatti completamente smentita dal proprietario, Silvano Degiovanni "Quello che afferma l'associazione animalista è completamente inventato - spiega - la mula era legata in una recinzione fuori dal locale e si è slegata, entrando nel locale per cercarmi. È scivolata ma non ha subito nessun danno, ho i verbali dei veterinari dell' Asl e delle forze dell' ordine intervenute che lo testimoniano".

"Ma secondo lei - prosegue Degiovanni - riuscirei a far entrare a forza una bestia di 600kg in un locale? Con Pioggia abbiamo scalato tantissime vette - spiega il proprietario che ha anche un canale YouTube sul tema - per me è più che un animale da compagnia, è una compagna di vita, una mula che ha trovato un asino come me" scherza.

I ristoratori: mai organizzato intrattenimento con animali nel locale

Anche i proprietari del ristorante confermano la versione di Degiovanni ."Silvano era qui di passaggio, era andato con la sua mula ad una fiera agricola nei dintorni e si è fermata a mangiare. Nessuno ha mai avuto intenzione di far entrare un animale di quelle dimensioni nel locale: io ho avuto anche dei danni" spiega Roberto Caldera che conclude con una battuta. "Degio avrà conquistato molte cime ma non il mio ristorante".

Alessandro Franco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium