/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2023, 19:50

La "restituzione" della notte del liceo classico proposta a Mondovì

Protagonista il liceo Vasco-Beccaria-Govone con momenti di grande creatività tra recitazione di testi, esecuzione di brani musicali e produzione di materiale digitale

La "restituzione" della notte del liceo classico proposta a Mondovì

Nel pomeriggio di venerdì 01 dicembre all'interno della cappella del Liceo Vasco-Beccaria-Govone ha avuto luogo la “Restituzione” della Notte del Classico: evento proposto per la prima volta e su scala nazionale per ricordare la precedente edizione dell'iniziativa, presentarla a chi non aveva avuto modo di assistervi  e proporre idee per l'anno venturo.

Ha introdotto il professor Stefano Casarino,  presidente della delegazione di Cuneo dell’A.I.C.C. (Associazione italiana di cultura classica) e responsabile del  Liceo Classico, il quale ha inizialmente ribadito l'importanza dell'evento appena allestito, mirato a suggerire nuovi spunti e ha ripercorso la storia della Notte del Classico, nato da una felice idea del prof. Rocco Schembra e che il prossimo anno giungerà alla X edizione.

Sono poi intervenuti il dirigente Scolastico Bruno Gabetti e il prof. Danilo Baravalle: il primo ha rimarcato l’importanza degli studi classici e di eventi del genere, che dimostrano come meglio non si potrebbe la vivacità, la creatività e l’intraprendenza degli studenti che a tali studi hanno scelto di dedicarsi, con impegno e con entusiasmo.

Il secondo ha curato il settore dei social per l'organizzazione della coppia di eventi, dimostrando quanto sia l'indirizzo scolastico sia le manifestazioni correlate stiano all'avanguardia e siano aperte all'approfondimento di ogni campo del sapere, in una felice ed originale sinergia di interrelazioni culturali: anche alla Notte del Classico si realizzano pienamente intertestualità e interdisciplinarietà, giacché si spazia dalla recitazione di testi (monologhi, dialoghi, scene a più voci) di plurime letterature (italiana, latina, greca, inglese, tedesca, francese, spagnola, russa, ecc…) all’esecuzione di brani musicali alla produzione di filmati e prodotti digitali.

Si sono poi esibiti gli alunni Giulio Toppino  e Margherita Lanfranco (entrambi studenti della 2° A Classico), i quali hanno intrattenuto il pubblico con l'ausilio di violino, pianoforte e chitarra proponendo un repertorio sia decisamente classico (Margherita) che moderno (Giulio ha proposto brani suoi, sia come testi che come musica).

Al termine è stato proiettato il video della “Notte del Classico a Mondovì” del 5 maggio 2023, che è possibile vedere anche sul sito della nostra Scuola: lì sono stati colti i momenti salienti di un’edizione particolarmente riuscita, che ha riscosso grande successo di pubblico e che è per tutti noi stimolo per fare ancora meglio il prossimo anno, per la X Edizione che si terrà venerdì 19 aprile dalle 18 alle 23 nei locali del nostro Liceo.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium