/ Curiosità

Curiosità | 04 dicembre 2023, 07:15

Da Alba alla dolce vita di Roma, nel ricordo delle star di Hollywood e nel nome di Francesco Cirio

La ricercatrice albese Patrizia DeAbate invitata a un brunch sulla collina romana per un studio sulla figura dell'imprenditore di Nizza Monferrato. Qui ha avuto la possibilità di conoscere - tra gli altri personaggi noti - il figlio di Audrey Hepburn

Da Alba alla dolce vita di Roma, nel ricordo delle star di Hollywood e nel nome di Francesco Cirio

Patrizia DeAbate, la ricercatrice albese che lo scorso maggio ha ricevuto l'incarico di compiere uno studio di fattibilità per la prima biografia completa di Francesco Cirio, fondatore della celeberrima e omonima industria conserviera originario di Nizza Monferrato, ha compiuto una missione a Roma in cerca di documentazione inedita.

Ospite nella capitale della signora Stefania Bandini, discendente diretta di Francesco Cirio, la DeAbate racconta: “Sono stata stata invitata a un golosissimo brunch a villa Bandini sulla collina romana. Per l'occasione si era riunita tutta la famiglia, per la prima volta dopo la pandemia. É stata una bellissima sorpresa! C'erano i numerosi cugini che hanno i capostipiti in Emanuele Bandini e Luigia Cirio, figlia del geniale imprenditore nato a Nizza nel 1835”.

Tra membri della famiglia che hanno accolto Patrizia DeAbate: la giornalista di RAI 1 autrice e inviata de “La vita in diretta” Antonella Delprino, la conduttrice Mediaset Lavinia Orefici (“Mattino Cinque”), la signora Nanà Gentiloni, cugina dell'ex Presidente del Consiglio e ora Commissario europeo per gli affari economici e monetari nella Commissione von der Leyen Paolo Gentiloni, che le ha rivelato la propria discendenza, per via femminile, da Quintino Sella (1827-1884), scienziato, ministro, alpinista e fondatore del Club Alpino Italiano nel 1863.

Al ricevimento era presente anche il cugino Luca Dotti con tutta la propria famiglia. Dotti, discendente di Cirio per parte del padre Andrea, è il figlio italiano della diva di Hollywood Audrey Hepburn, vincitrice del Premio Oscar nel 1954 per l'interpretazione in “Vacanze romane” con Gregory Peck, e rimasta nell'immaginario collettivo anche per l'indimenticabile personaggio di Holly del film “Colazione da Tiffany”.

Spiega ancora la ricercatrice di Alba: “Durante il ricevimento ho potuto sfogliare i documenti di famiglia risalenti all'epoca di Francesco Cirio appositamente trasferiti dall'ufficio alla villa. Al termine, quando siamo rimaste a tu per tu, la signora Bandini mi ha spiegato l'albero genealogico, raccontandomi un po' della “dolce vita”: dei tempi in cui, prima del matrimonio dei suoi genitori, a Roma era stata celebre la relazione tra suo padre e la diva di Hollywood Kim Novak. La famiglia custodisce ancora la raccolta degli articoli pubblicati all'epoca dai rotocalchi sulla love story tra Mario Bandini e la bellissima attrice americana, risalenti allo stesso decennio in cui il cugino Andrea Dotti convolava a nozze con Audrey Hepburn”.

Nel corso della trasferta, DeAbate ha così potuto anche raccogliere adesioni al Protocollo d'Intesa per la valorizzazione della figura di Francesco Cirio siglato lo scorso maggio a Nizza tra l'Unione Collinare Vigne e Vini e Conserve Italia Soc. Coop.

“Un grazie immenso alla signora Stefania che con suo marito mi ha accolta con generosità e gentilezza impareggiabili, e grazie a tutta la famiglia Bandini. E ovviamente ringrazio di cuore l'Amministrazione Comunale di Nizza Monferrato che mi ha conferito l'incarico e l'Associazione di Cultura l'Erca che sostiene le spese di missione” ha concluso Deabate.

 

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium