/ Politica

Politica | 01 dicembre 2023, 11:59

Fratelli d’Italia Alba: “Il centrosinistra cittadino è guidato dai fantasmi del suo passato”

Il coordinamento cittadino del partito di Giorgia Meloni rivendica le cose fatte sul fronte della viabilità nel corso della consigliatura che volge al termine

Il sindaco Carlo Bo con l'assessore ed esponente di Fratelli d'Italia Emanuele Bolla

Il sindaco Carlo Bo con l'assessore ed esponente di Fratelli d'Italia Emanuele Bolla

Riceviamo e pubblichiamo. 

***

Gentile direttore,

nell’ultimo Consiglio comunale l’opposizione di centrosinistra ha dimostrato di muoversi unicamente sulla spinta dei fantasmi del suo passato, aggrappandosi ai temi su cui non ha saputo dare risposte e cercando di riflettere questa sua incapacità del passato sull’amministrazione ben guidata da Carlo Bo. 

I consiglieri comunali di centrosinistra quando sedevano in Giunta hanno dimostrato incapacità di risolvere in dieci anni il problema della viabilità cittadina, facendo scadere nel silenzio la convenzione per la rotatoria di Scaparoni. 

In due lustri, non sono riusciti neppure ad impostare un ragionamento serio sulla realizzazione del terzo ponte sul Tanaro. In compenso hanno regalato alla città centinaia di biciclette abbandonate in ogni angolo e ogni via, senza neanche sperimentare un servizio strutturale di parcheggi di prossimità collegati con navette durante i grandi eventi. 

Bisogna fare chiarezza: l’amministrazione di Carlo Bo, che sosteniamo in modo deciso da anni, ha rinnovato la convenzione della rotatoria con l’Anas, rianimando un’opera rimasta ferma  per anni nei sogni dei quartieri di sinistra Tanaro; ha finanziato nell’ultimo consiglio opere ad essa complementari e ha rapidamente ripulito la città dal disastro delle bici blu. 

Contemporaneamente il sindaco Carlo Bo ha recuperato i fondi Crosetto per il terzo ponte sul Tanaro, ha impostato la pratica della variante “Borio”, senza dimenticare la rotatoria “Vezza” da poco inaugurata grazie alla sinergia pubblico-privato. 

Nel frattempo, è stata sperimentata, con successo, una rete di parcheggi di prossimità per i grandi eventi, come durante Collisioni, quando molte migliaia di persone sono entrate in Alba senza dover per forza avventurarsi in città con la propria auto. Intanto, stanno sorgendo nuovi parcheggi, sia nei quartieri, come al Mussotto, che nel centro, grazie ad opere private autorizzate dall’amministrazione. 

In aggiunta a tutto questo è stato fatto un primo intervento sulla pista ciclabile di corso Europa, che nel suo primo tratto è stata rivista con un significativo aumento della sicurezza dei ciclisti. 

Certamente il lavoro non è finito e non tutti i problemi sono risolti, ma nessuno può mettere in dubbio i benefici alla viabilità cittadina legata ad alcuni interventi e all’impostazione di quelli futuri. 

Dopo dieci anni di inefficiente governo a trazione centrosinistra, da quando l’attuale Amministrazione si è insediata, la città ha potuto guardare con ottimismo al futuro, in virtù di un impegno e di una progettualità concreti ed efficaci, malgrado le enormi difficoltà congiunturali incontrate, a iniziare dal periodo pandemico che ha visto l’Amministrazione impegnata a difendere i propri cittadini dal Covid, e successivamente, a occuparsi del caro energia e dell’instabilità mondiale dovuta a troppe guerre. 

Il Coordinamento Cittadino Fratelli d’Italia di Alba

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium