/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2023, 13:11

"Nessun aumento": confermate le tariffe dell'anno scorso per sciare sulle piste della Granda

A dirlo il presidente di Cuneo Neve Roberto Gosso. A Limone il comprensorio sarà impreziosito dalle opere dello scultore Elio Garis

"Nessun aumento": confermate le tariffe dell'anno scorso per sciare sulle piste della Granda

Il comparto neve della provincia Granda è pronto per la nuova stagione.

Prato Nevoso ha già annunciato l'apertura degli impianti per domani 2 dicembre. Le temperature dei giorni scorsi, finalmente in linea con la stagione, hanno permesso di sparare la neve. L'inversione termica preoccupa un po', perché è più freddo in pianura che in quota.

Così almeno a Limone Piemonte, spazzato, questa mattina, anche da un forte vento. La neve sparata nei giorni scorsi è praticamente sparita, ma le precipitazioni annunciate per l'inizio della prossima settimana e l'innevamento artificiale consentiranno quasi certamente l'apertura per l'8 dicembre e per il ponte dell'Immacolata.

A Limone Piemonte, Riserva Bianca sta realizzando numerosi progetti ed eventi per la stagione. Le festività natalizie saranno all'insegna della neve e dell'arte perché, dislocate in vari punti del comprensorio, ci saranno a fare da cornice, assieme alle cime, anche le imponenti opere dello scultore Elio Garis. Una vera e propria mostra en plein air, in un connubio tra la bellezza della natura e quella dell'arte scultorea e materica. 

Non solo: gli impianti della perla della Val Vermenagna potrebbero anche ospitare un torneo di snow volley in collaborazione con Cuneo Volley. Tante sorprese in arrivo, come ha sottolineato l'amministratore Antonella Zanotti.

Ma c'è un entusiasmo generalizzato per questa stagione, che non subirà alcun rialzo dei prezzi. A dirlo Roberto Gosso, presidente di Cuneo Neve, l'organismo, in seno a Confindustria, che coinvolge tutte le stazioni della provincia, dalle grandi alle più piccole. "Sappiamo che in altre zone della regione ci saranno degli aumenti. Noi abbiamo deciso, invece, di mantenere le tariffe dello scorso anno". 

Si spera in una buona stagione, come è stata, costi energetici a parte, anche la scorsa. "I prezzi dell'energia sono tornati a livelli accettabili", conferma Gosso.

Anche le piccole stagioni puntano all'apertura per l'8 dicembre, ma molto dipenderà dalla neve, perché non tutte hanno gli impianti di innevamento. Si spera di aprire, comunque, per il periodo delle vacanze, quindi dal 20 dicembre.

E a proposito di innevamento artificiale, il presidente della Regione Alberto Cirio ha annunciato lo stanziamento di importanti risorse, prossime ai 50 milioni di euro, per il 2024, da utilizzare proprio in questa direzione. Tecnologia e automazione e impianti per l'innevamento sarebbero, infatti, al centro del Piano Neve della Regione Piemonte, anche se al momento non c'è nulla di ufficiale. 

Tante novità in vista, dunque, per la stagione che prende il via domani a Prato Nevoso e il prossimo 8 dicembre a Limone Piemonte. Si guarda con speranza e ottimismo alle precipitazioni previste per i prossimi giorni e all'avvio di una stagione che si spera benedetta da tanta neve.

Barbara Simonelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium