/ Attualità

Attualità | 28 settembre 2023, 19:40

Da domani ad Alba il via agli Stati Generali dell'Export. Attesi 70 relatori e migliaia di aziende

Ministri, presidenti di Regione, sindaci, rappresentanti di grandi aziende, banche e associazioni di categoria si confronteranno venerdì e sabato sul futuro di un settore strategico per l’Italia. Il sindaco Bo: "Un grande orgoglio"

Il Centro Ricerche Ferrero, sede della due giorni del forum

Il Centro Ricerche Ferrero, sede della due giorni del forum

Venerdì 29 e sabato 30 settembre Alba diventerà una vera e propria “Cernobbio dell’Export” grazie agli Stati Generali dell'Export che si terranno al Centro Ricerche Pietro Ferrero. Al centro della due giorni i temi dell'export e del Made in Italy. Nella capitale delle Langhe saranno presenti oltre un migliaio di aziende e una settantina di illustri relatori in rappresentanza dei più importanti comparti italiani, dal food al fashion, passando per la meccanica, la farmaceutica e la logistica.

Tra gli ospiti Adolfo Urso, ministro per il Made in Italy e le imprese, Antonio Tajani, ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, Umberto Quadrino, presidente Fondazione Edison e Tages Capital Sgr, Flavio Briatore, Consiglio di Amministrazione Majestas, Alfonso Dolce, Chief Executive Officer Dolce&Gabbana, Marco Lavazza, Lavazza Spa, Gian Maria Gros-Pietro, presidente Consiglio di Amministrazione Intesa Sanpaolo, e molti altri. Sono 70 i relatori e migliaia le aziende coinvolte.

Il sindaco di Alba Carlo Bo: “È un grande orgoglio per Alba poter ospitare questa quinta edizione e ringrazio il Forum e il suo presidente Zurino per averci scelti. L’export in Italia oggi vale un terzo del nostro Pil, circa 600 miliardi di euro. Il nostro è un paese straordinario con delle grandi eccellenze e delle grandi potenzialità che, nonostante problemi come burocrazia e debito pubblico, continua a crescere grazie al Made in Italy e agli imprenditori che lo esportano in tutto il mondo, come il compianto Michele Ferrero, esempio di lungimiranza e pragmatismo che ha sempre privilegiato l’etica del fare all’apparire”.

“L’export e al Made in Italy sono vitali per l’economia italiana e gli Stati Generali sono un momento prezioso nel quale il Sistema Paese nelle sue diverse articolazioni si confronta e discute su temi legati a questo settore così strategico con l’aiuto di autorevoli rappresentanti che hanno messo a disposizione dell’evento la loro esperienza, professionalità e competenza", ha affermato Lorenzo Zurino, presidente del Forum Italiano dell’Export.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium