/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 08 settembre 2023, 07:02

Piozzo omaggia Lartigue, il fotografo della Belle Époque con una mostra en plein air

L'esposizione, che durerà un anno, omaggia l'artista francese che qui trascorreva le sue estati. L'inaugurazione sarà il 16 settembre

Piozzo omaggia Lartigue, il fotografo della Belle Époque con una mostra en plein air

Conto alla rovescia per l'apertura ufficiale della mostra dedicata al fotografo della felicità e della belle époque, Jacques Henri Lartigue (1894-1986). 

Dopo un lungo e minuzioso lavoro di organizzazione, reso complicato dalla pandemia, il Comune di Piozzo è pronto per svelare la mostra en plein air che celebra il noto artista francese che, proprio di questo paese di Langa, amava trascorrere le sue estati. 

Un progetto innovativo e su scala internazionale che vedrà la luce il prossimo 16 settembre e che durerà un anno (leggi qui). Un'esposizione record quella che Piozzo dedicherà all'artista, le cui opere, sono già state protagoniste di mostre a Tokyo, Venezia ed Alba. 

14 gli scatti che in altrettante tappe accompagneranno il visitatore alla scoperta dei luoghi di Lartigue che scoprì l'amore per il Piemonte attraverso la sua terza moglie, Florette Ormea (1921-2000), di origini piozzesi. 

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di tantissime persone, cittadini, professionisti di settore, tra i quali l'architetto Danilo Manassero che ha la progettazione dell'allestimento e Denis Curti, già curatore della mostra che ha fatto tappa ad Alba e della più grande retrospettiva italiana su Lartigue, presentata alla "Casa dei Tre Oci" di Venezia. Il progetto della mostra permanente a Piozzo è stato realizzato con il sostegno economico di Fondazione CRC, Fondazione CRT e della Bam Banca Alpi Marittime. 

La presentazione ufficiale della mostra e del percorso si è svolta oggi pomeriggio, giovedì 7 settembre, in municipio, alla presenza del sindaco e delle signore dell'Arte, con l'intervento della signora Felicina che ha evidenziato l'importanza artistica di Lartigue, attraverso la sua vita e le sue opere.

"Siamo davvero emozionati- spiega il sindaco Antonio Acconciaico - sono contento che siamo arrivati alla realizzazione di questo sogno che ha richiesto un percorso davvero lungo e impegnativo. Quella che le persone potranno vedere a Piozzo sarà un unicum, la mostra infatti sarà molto diversa rispetto a quelle già presentate su Lartigue. Un grazie di cuore all'architetto Enrico Chionetti, al Circolo degli Amici di Piozzo e alle Signore dell'Arte per il lavoro che hanno svolto per la realizzazione di questa mostra. Colgo l'occasione per ringraziare anche Fondazione CRC, Fondazione CRT e la BAM che hanno sostenuto il progetto e un grazie infine di vero cuore a Giandomenico Genta di Fondazione CRCuneo che ha creduto fin da subito in questa idea e l'ha sostenuta affinché potesse divenire realtà."

La mostra sarà inaugurata sabato 16 settembre alle 18 nella biblioteca comunale in via Carboneri 6. 

Arianna Pronestì

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium