/ Politica

Politica | 08 giugno 2023, 16:55

Attivato il bando “Sport Missione Comune” per impianti sportivi e piste ciclabili, anche a servizio delle scuole. Scadenza il 31 dicembre

Graglia (FI): “Per i piccoli Comuni si arriva fino a due milioni di euro: una misura importante per creare servizi sul proprio territorio. Gli uffici in Regione Piemonte sono a disposizione per dare informazioni a chi volesse partecipare"

Franco Graglia, vicepresidente del Consiglio regionale

Franco Graglia, vicepresidente del Consiglio regionale

I Comuni, le Unioni di Comuni oppure i Comuni in forma associata, sono tra gli enti territoriali che potranno usufruire del bando Sport Missione Comune per realizzare o riqualificare i propri impianti o per le aree sportive”.

A renderlo noto è il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Graglia, invitando enti territoriali a presentare le istanze per usufruire dei contributi in conto interessi deliberati dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali ICS a fronte degli stanziamenti dedicanti nella legge di bilancio 2023.

“ICS - precisa Graglia - mette a disposizione oltre 100 milioni di euro per mutui a tasso fisso da stipulare obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2023 con totale abbattimento degli interessi, consentendo agli enti territoriali di risparmiare circa 30 milioni del costo del finanziamento”.

Le risorse di “Sport Missione Comune 2023” possono essere utilizzate per finanziare la realizzazione di progetti, definitivi o esecutivi, o di fattibilità tecnico economica ed esecuzione dei lavori relativi a costruzione, ampliamento, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole o se già collegati al PNRR. La misura è valida anche per le piste ciclabili.

“I fondi a disposizione sono importanti - conclude il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Graglia- L’importo massimo agevolabile è di 2 milioni di euro per i piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti); 4 milioni per i Comuni con 5.000-100.000 abitanti, le Unioni di Comuni e i Comuni in forma associata. Le domande possono essere presentate entro il 5 dicembre 2023 ma saranno privilegiati gli interventi relativi alle istanze presentate entro il 30 settembre 2023. I nostri uffici in Regione, sono a disposizione per dare informazioni più dettagliate a chi fosse interessato”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium