/ Politica

Politica | 06 giugno 2023, 16:46

Alba, il Comune aggiorna i conti. La minoranza: "Fondi per 2.5 milioni non finiscano in un nuovo avanzo di amministrazione"

Il Consiglio approva una variazione di bilancio da oltre 3 milioni. L’opposizione fa le pulci con Claudio Tibaldi: «In questi anni arrivate tante risorse, speriamo che l'Amministrazione riesca a sfruttarle al meglio». L'assessore Ferrero: «Al lavoro per farlo»

Una seduta del consiglio comunale di Alba: la tematica del bilancio è sempre sentita

Una seduta del consiglio comunale di Alba: la tematica del bilancio è sempre sentita

«Ribadisco, ribadiamo, in questi anni sono arrivate al nostro ente tantissime risorse. C’è la speranza che questa Amministrazione riesca a sfruttare appieno tutte queste risorse e a mettere a terra molti altri progetti finanziati e bloccati nel fondo pluriennale».

Questo l’auspicio del consigliere di opposizione albese Claudio Tibaldi che, anche a nome dei colleghi di Uniti per Alba, durante l’ultima seduta del Consiglio comunale è intervenuto sul tema del bilancio e dell’importante modifica ai conti 2023 portati in approvazione dalla Giunta del sindaco Carlo Bo.

«Siamo di fronte a una variazione di bilancio importante, da oltre 3 milioni euro - ha spiegato l’esponente dem -, di cui circa 2,1 milioni di contributi da enti diversi, cifra che rappresenta il 70% della variazione, composta anche da un avanzo di amministrazione di oltre 774 mila euro e da un avanzo vincolato di 40 mila euro. Le entrate correnti sono di poco inferiori ai 350 mila euro, di cui di pari entrata per 137 mila euro».

«Questi soldi – ha proseguito Tibaldi - sono stati stanziati per diversi progetti: ad esempio nelle spese correnti di pari entrata la voce più significativa è indubbiamente quella del contributo regionale per il superamento delle barriere architettoniche e per le spese per il rilancio turistico, pari a 35 mila euro. Dell’avanzo vincolato fanno parte i 18 mila euro riguardanti l'affidamento della rotatoria all'incrocio Scaparoni e 17 mila euro per il completamento delle spese progettuali della rotonda finanziate con entrate correnti. Ci chiediamo perché questa cifra non sia stata inserita nelle spese in conto capitale… . Vi sono poi circa 20 mila euro per la gestione del canile, 7.000 per la manutenzione dei servizi igienici pubblici e ben 70 mila euro per Estate Ragazzi, affidati al consorzio socio assistenziale».

E il consigliere guarda ai progetti che reputa importanti: «I soldi, per fortuna, non mancano. Già guardando alle entrate in conto capitale, al netto rimangono come avanzo di amministrazione circa 2 milioni e 500 mila euro, che speriamo non vadano in un ulteriore avanzo di amministrazione da qui a fine anno, anche perché sarebbe un bel tesoretto da utilizzare per migliorare la città».

Come voce più significativa Tibaldi cita i 1.550.000 euro di contributo erogato dalla Fondazione Crc per la riqualificazione del centro storico, finalizzata al miglioramento dell'accessibilità per i restauri architettonici e la valorizzazione del verde pubblico e dei monumenti, «con un progetto tutto da sviluppare, come affermato dall’assessore ai lavori pubblici Massimo Reggio. Pretendiamo un confronto sulle idee per realizzare i vari interventi».

«E anche sui 734 mila euro di avanzo di amministrazione, che la maggioranza suddivide in 17 voci, faremo attenzione, in particolare sulla disposizione delle telecamere di sicurezza e sugli interventi all’asilo nido. Di fronte a tutto questo si può pensare anche ai nuovi varchi per la viabilità, di cui diversi colleghi hanno fatto interrogazioni».

«La gestione dei fondi disponibili da parte della maggioranza
- è stata la risposta dell’assessore al bilancio Bruno Ferrero - è dettata da un equilibrio che guarda alle esigenze primarie nei vari settori, e in ogni variazione cerchiamo di individuare le varie necessità della città. Sicuramente si può lavorare sotto altri punti di vista, ma preciso che siamo attenti alla sicurezza, e mi riferisco alle telecamere, e mi riallaccio al discorso iniziale del sindaco sulla Medaglia d’Oro, e al sociale, nel rapporto con il consorzio socio assistenziale. Per rispondere al consigliere anche sulla rotonda Scaparoni: l’opera non poteva essere inserita in conto capitale perché viene realizzata su terreni non comunali. Il grande avanzo di amministrazione cercheremo di utilizzarlo al meglio, valutando nei prossimi mesi le criticità presenti».

Livio Oggero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium