Attualità - 31 maggio 2023, 17:15

All’ospedale Michele e Pietro Ferrero inaugurato lo Sportello del Volontariato [FOTO E VIDEO]

A Verduno un nuovo spazio interamente dedicato alle associazioni del territorio, a servizio della popolazione

Galleria fotografica di Barbara Guazzone

Galleria fotografica di Barbara Guazzone

Aprirà ufficialmente la sua porta da giugno, lo Sportello del Volontariato, con sede all’interno dell’ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno, un’iniziativa che permetterà agli utenti del nosocomio e non solo di entrare più facilmente in contatto con le realtà del terzo settore del territorio e conoscere i servizi che possono offrire.

Il progetto ha preso vita grazie alla Conferenza Aziendale di Partecipazione, strumento attraverso il quale l’ASL CN2 in collaborazione con le associazioni di volontariato attive sul territorio di Alba e Bra è riuscita a realizzare uno strumento in grado di mettere in contatto gli utenti dell’Ospedale e tutta la cittadinanza con gli enti del “terzo settore” da sempre impegnati a supporto della collettività. Con questo nuovo strumento, sarà possibile conoscere meglio i servizi che le molte associazioni offrono e le modalità attraverso cui è possibile usufruirne.

Al fine di agevolare l’accesso della cittadinanza e favorire un’adeguata attività informativa e di supporto da parte delle associazioni di volontariato, lo sportello potrà contare su uno spazio interamente dedicato e facilmente individuabile, situato nell’atrio principale dell’Ospedale di Verduno (III piano).

Lo spazio sarà presidiato a turno dai volontari delle diverse associazioni e resterà aperto per tre giorni a settimana (informazioni dettagliate su giornate e orari di apertura saranno costantemente pubblicate sul sito: www.aslcn2.it).

“L’apertura dello “Sportello del volontariato” all’interno dell’ospedale di Verduno – osserva l’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardirisponde in pieno al nuovo modello di assistenza promossa dalla Regione Piemonte, attraverso il migliore raccordo tra il territorio e l’ospedale, ponendo al centro le esigenze del paziente. Il “terzo settore” svolge da sempre un ruolo fondamentale all’interno della Sanità pubblica ed è molto importante che la sua presenza sia fisicamente ben individuabile anche nel contesto dell’ospedale. Mi congratulo con l’Asl Cn2 e le associazioni di volontariato del territorio per aver aperto questo nuovo ed efficace canale di comunicazione, l’adesione di così tanti sodalizi offre la dimensione del grande impegno del volontariato locale verso i bisogni sanitari della collettività. Una generosità verso la quale la Regione non può che esprimere la propria incondizionata gratitudine”.

GUARDA IL VIDEO

 

All’inaugurazione che si è svolta ieri, martedì 30 maggio, nell'atrio al terzo piano del nosocomio langarolo sono intervenuti Massimo Veglio, direttore generale dell’ASL CN2, Laura Marinaro, direttore sanitario dell'azienda sanitaria e presidente della Conferenza Aziendale di Partecipazione ASL CN2, Gian Piero Porcheddu, vicepresidente della Conferenza Aziendale di Partecipazione ASL CN2, Wilma Scaglione, presidente della Consulta del volontariato di Alba, Dino Testa, Presidente della Consulta del volontariato di Bra, e Orsola Bonino, garante dei disabili della Città di Alba.

Andrea Olimpi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU