/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2023, 11:28

Alba promuove la sicurezza stradale attraverso il progetto Safe Future per una città con trasporti più sostenibili

La consigliera Stefania Balocco: “Il progetto punta a promuovere comportamenti positivi grazie all’uso delle nuove tecnologie da parte dei giovani, per tutelare la loro sicurezza quando guidano le loro biciclette, moto o auto e per sperimentare modalità di trasporto più sostenibili"

Alba promuove la sicurezza stradale attraverso il progetto Safe Future per una città con trasporti più sostenibili

Martedì 17 e mercoledì 18 maggio, esperti di istruzione, sicurezza stradale e mobilità sostenibile provenienti da Grecia, Spagna, Italia e Ungheria si sono riuniti ad Atene per il primo meeting del progetto Erasmus+, "Safe Future in Mobility: Staying Active and Safe for Our Future in mobility".

In occasione della 7ª Settimana mondiale della sicurezza stradale delle Nazioni Unite https://www.who.int/campaigns/un-global-road-safety-week/2023 i partner di Safe Future hanno programmato il primo incontro di lavoro faccia a faccia durato due giorni in Grecia ad Atene.

Il progetto Safe Future è un'ambiziosa iniziativa intrapresa da otto organizzazioni provenienti da Grecia, Spagna, Italia e Ungheria, tra cui l'Istituto per la sicurezza stradale (R.S.I.) "Panos Mylonas", il laboratorio per l'energia rinnovabile e sostenibile dell'Università tecnica di Creta, l'Ellinogermaniki Agogi dalla Grecia, la "Fundacion Bancaria Ibercaja" (coordinatore), la Confederazione spagnola degli insegnanti (C.E.C.E.) e la società digitale IMASCONO dalla Spagna, il Comune di Alba dall'Italia e la ONG "Generation Z Foundation" dall'Ungheria.

Pe il Comune di Alba ha partecipato la consigliera Stefania Balocco: “Il Progetto Safe Future – spiega - ha come obiettivo la promozione di comportamenti positivi grazie all’uso delle nuove tecnologie da parte dei giovani, per tutelare la loro sicurezza quando guidano le loro biciclette, moto o auto e per sperimentare modalità di trasporto più sostenibili in linea con il PUMS (Piano urbano mobilità sostenibile). Ad Alba il progetto sarà realizzato in collaborazione con l’assessore Elisa Boschiazzo, coinvolgendo le scuole albesi ed i numerosi allievi che ogni giorno arrivano in città dai comuni limitrofi”.

Il prossimo incontro sarà finanziato dalla Commissione Europea e si terrà in Spagna a Zaragoza, città pilota per la mobilità urbana www.mobiitycity.es, grazie anche agli scambi avvenuti negli scorsi anni tra il territorio aragonese ed albese nell’ambito dello sviluppo rurale e della promozione del tartufo bianco d’Alba e nero di Aragona, promossi dal consigliere delegato all’Agricoltura Mario Sandri. Alba, invece, ospiterà l’evento dimostrativo finale.

C. S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium