/ Solidarietà

Solidarietà | 24 maggio 2023, 06:55

Il Torino FD si laurea campione d'Italia. E' scudetto per la formazione portacolori Aido

Il presidente dei donatori di organi cuneesi Gianfranco Vergnano: "Speriamo di poter incontrare tutta la squadra sabato a Torino, dove insieme festeggeremo i 50 anni di attività di AIDO Piemonte con il recupero del Giardino Gabotto"

Il Torino FD si laurea campione d'Italia. E' scudetto per la formazione portacolori Aido

Dopo aver conquistato nel 2022 il titolo di Campioni d'Italia del nord e centro di secondo livello nel campionato della FIGC calcio paralimpico e sperimentale, ancora una volta i giocatori del presidente Claudio Girardi hanno messo a segno uno strepitoso risultato a pochi giorni dal titolo regionale.

"Per la nostra società, per la nostra squadra, per ogni singolo componente del Torino FD è davvero un momento di grande gioia e felicità per aver nuovamente conquistato nel tempio del calcio nazionale, Coverciano, centro tecnico della Federazione Italiana Gioco Calcio, lo scudetto. Un prestigioso risultato che premia il tantissimo impegno, la grande determinazione e la non poca fatica profusa per godere di una buona condizione e forma fisica e scendere in campo competitivi, combattivi e agonisticamente carichi", le parole espresse a fine gara dal presidente e capitano Alessandro Genta, soddisfatto e visibilmente emozionato nell'aggiungere: "Sapevamo che la nostra squadra poteva salire sul gradino più alto del podio nazionale, ma eravamo consapevoli che tutti i nostri avversari che come noi via via si erano aggiudicati il titolo di campioni regionali ci avrebbero dato filo da torcere. Simpaticamente sapevamo che AIDO era al nostro fianco e non potevamo fare brutta figura. E voilà, il titolo più importante della stagione! Come già più volte fatto vogliamo dedicare lo scudetto proprio a chi combatte ogni giorno nonostante le avversità della vita, in particolare a tutti coloro che sono in lista d'attesa per un trapianto, forti di quella comprensione e vicinanza che fortemente vogliamo regalare ai 9.000 pazienti che sperano nel dono".

"Tutta la famiglia AIDO, in particolare quella legata al Piemonte plaude ai portacolori del Torino FD che ancora una volta sono riusciti in una grandiosa impresa che rende onore proprio a quel simbolo portato in modo evidente sulla divisa segno che dà evidenza a sofferenza, speranza e soprattutto alla vita", afferma con grande soddisfazione il presidente AIDO Piemonte Valter Mione, a cui fa eco il vice Fabio Arossa unitamente a Gianfranco Vergnano, presidente AIDO Sezione Provinciale di Cuneo promotore dell'iniziativa sportiva: "AIDO crede da tempo nello sport, nella correttezza, nel fair play e in questa gentilezza simbolo di inclusione e attenzione a tutte le fragilità e vedere la gioia nei volti di ogni singolo componente del Torino FD stimola tutti noi a proseguire nell'impegno per garantire a tutti una vita ritrovata grazie al dono. Speriamo di poter incontrare tutta la squadra sabato a Torino, dove insieme festeggeremo i 50 anni di attività di AIDO Piemonte con il recupero del Giardino Gabotto".

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium