/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 23 maggio 2023, 07:04

Ritornano i "Notturni nelle Rocche" del Roero: la 14ª edizione da giugno a settembre

Camminate notturne con animazioni teatrali ispirate alla Luna e approfondimenti storici, botanici, geologici, faunistici

Una passeggiata nel Roero (Foto di Ettore Chiavassa)

Una passeggiata nel Roero (Foto di Ettore Chiavassa)

Le passeggiate estive notturne proposte dall’Ecomuseo, in collaborazione con le Pro Loco e le Associazioni locali del territorio, giungono alla loro 14° edizione, con l’evento inaugurale “Squillo di tubi, rullo di latte… iniziano i Notturni nelle Rocche!”, programmato per martedì 6 giugno in frazione Sant’Anna di Monteu Roero.

Sarà la prima delle 19 passeggiate in altrettanti comuni del Roero, su itinerari ogni volta diversi della lunghezza approssimativa di 5 km, il martedì e il venerdì dei mesi di giugno, luglio e inizio settembre.

Il ritrovo è sempre fissato alle 20.45, per svolgere le procedure di iscrizione e partire poi alle 21. Diversamente dagli ultimi anni, quest’anno non sarà più necessaria la prenotazione anticipata sul sito internet dell’evento, ma sarà sufficiente essere puntuali al luogo di ritrovo indicato.

Le passeggiate proposte svelano il grande potenziale naturalistico del territorio del Roero, vero paradiso per le attività di turismo outdoor, settore su cui l'Ecomuseo delle Rocche del Roero punta fin dalla sua nascita.

Le passeggiate coinvolgono tutto il Roero, compresa la città di Bra, da cui parte il percorso dell’S1, il Grande Sentiero del Roero che percorre tutta la dorsale delle Rocche, hanno una durata di 2 ore circa, compresa l’animazione o l'approfondimento, e terminano con uno spuntino finale, a base di ottime tisane della buonanotte e uno snack a base di frutta o biscotti.

Come tradizione anche quest’anno, le camminate saranno inframmezzate da letture teatrali o approfondimenti a tema geologico, faunistico, storico e quest’anno anche etimologico e linguistico.

Le proposte artistiche o divulgative saranno messe in scena alla luce di lumini e torce nel palcoscenico naturale di boschi, castagneti e vigneti.

L’edizione 2023 avrà il tema conduttore della Luna, elemento ormai distintivo anche dell’immagine e della comunicazione dei Notturni.

Dieci delle proposte saranno animazioni teatrali e poesie, che intratterranno i camminatori negli scenari paesaggistici in notturna dei paesi del Roero a cura di Compagnia CoincidenzePerla Corsara, Piccolo teatro di Bra, Teatro di TELA, Compagnia Magog, Compagnia Macramè, Teatro delle Dieci, Donchisciottesiamonoi, Associazione Orora Diego Coscia.

Tre saranno di approfondimento linguistico e folkloristico, con Paolo Tibaldi alla scoperta dei detti piemontesi in cui la Luna è protagonista, Enrico Di Palma con un viaggio nell’etimologia delle parole “natura” ed “habitat” e il piemontesista Corrado Quadro con “La vera storia del babi’d Canal”.

La rassegna proporrà approfondimenti su geologia, storia e cultura locale, proposti dai migliori divulgatori locali, come Edmondo Bonelli, geologo, che racconterà quali sono i maggiori ritrovamenti fossili di Roero e Langhe; l’ornitologo Marco Mastrorilli che parlerà di gufi e altri rapaci notturni; il geologo Enrico Collo per un approfondimento scientifico sul corpo lunare; l’esperto Franco Correggia a raccontare “L’orientamento astronomico degli edifici sacri romanici”.

I Notturni nelle Rocche sono coordinati dall’Ecomuseo ma realizzate in sinergia con 27 Pro Loco ed Associazioni culturali operanti sul territorio: Amici del Castello Alfieri, Anforianus, Arti e Mestieri di Cisterna, Bel Monteu, Biblioteca Civica di Ceresole d’Alba, Biblioteca Popolare di Govone, Castrum Aynaldi, Camminare Lentamente, Canale Ecologia, Centro Culturale San Bernardino, Giù la testa, Il Paese, Gli Amici di Montaldo Roero, Orora, Pro Loco Baldissero d’Alba, Pro Loco Canale, Pro Loco Cisterna d’Asti, Pro Loco Corneliano, Pro Loco Montà, Pro Loco Montaldo Roero,  Pro Loco Monticello d’Alba, Pro Loco Piobesi d’Alba, Pro Loco S. Stefano Roero, Pro Loco Sommariva Perno, Ripa Nemoris, Ambiente21 Sdb, Roero Trails, Sentinelle ecologiche di Montaldo Roero.

È obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking ed è anche consigliato avere con sé una torcia. Anche quest’anno si raccomanda ai partecipanti di munirsi di tazza o bicchiere, per evitare l’utilizzo dei bicchieri usa e getta di plastica nel consumo della tisana finale. I cani sono i benvenuti, con obbligo del guinzaglio.

Per tutti i dettagli si può fare riferimento al sito internet dell’Ecomuseo delle Rocche del Roero www.ecomuseodellerocche.it e al suo ufficio turistico (tel. 0173-976181).

Silvano Bertaina

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium