/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2023, 11:58

Bra, troppe le antenne spuntate su quel ripetitore. Comitato di cittadini si attiva [FOTO]

La protesta da un gruppo di residenti di via Balau: "Incostituzionale il segreto industriale che limita il nostro accesso agli atti"

L'antenna da Palazzo Traversa

L'antenna da Palazzo Traversa

Riceviamo e pubblichiamo.

***

La presente segnalazione vuole rendere nota una questione che sempre più sta assumendo un rilevante impatto ambientale, anche dal punto di vista paesaggistico, determinatasi a ridosso del centro storico della città di Bra.

Da oltre vent’anni è stata installata un’antenna per telefonia mobile, insistente su via Balau, una storica strada braidese attualmente classificata come via privata con uso pubblico.

Partendo inizialmente, a circa meta’ anni ‘90, da un semplice palo con tre antenne, nel corso del tempo è stato ad esso aggiunto un considerevole numero di apparecchiature di vario tipo, fino ad arrivare allo stato attuale.

In particolare nell’ultimo anno si sono susseguiti interventi da parte di diversi gestori che ne hanno appesantito ancor più la già notevole struttura (eretta in area collinare soggetta a stringenti vincoli idro-geologici), tali da rendere quest’opera, in modo chiaro e incontrovertibile, assolutamente sproporzionata all’intero contesto dell’ambiente cittadino (vedere foto allegate).

E’ operante un comitato spontaneo di cittadini il cui scopo precipuo è la conoscenza dello stato di fatto che si sta prefigurando a seguito dei suddetti interventi.

A tal fine sono state presentate al competente ufficio del Comune varie richieste di accesso agli atti, cui sono state date finora solo parziali risposte, motivate da” segreto industriale” che i gestori hanno inopinatamente posto.

La considerazione che sorge spontanea, in casi come questo, è che gli interessi privati, anche se perseguono la pubblica utilità, non dovrebbero in alcun caso confliggere, oltre certi limiti, con i conclamati diritti dei cittadini, costituzionalmente garantiti, di vivere in territori in cui sia assicurata la tutela generale dell’ambiente, del paesaggio e nello specifico anche della salute dei singoli.

Concludendo, è intenzione di questo comitato informale, denominato "Residenti e Abitanti di Via Balau per la Tutela dalle onde Elettro-Magnetiche", sollevare la questione dell’importanza fondamentale di un adeguato Piano pubblico che dovrebbe assicurare la corretta localizzazione di impianti di questa natura, tale da garantire un impatto sostenibile per qualsiasi zona della città, evitando localizzazioni e concentrazioni che gravino in modo eccessivo solo su determinate aree.

Comitato Residenti e Abitanti di Via Balau
per la Tutela dalle onde Elettro-Magnetiche

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium