/ Sport

Sport | 14 aprile 2023, 11:42

Calcio Eccellenza, giorni caldi in casa Albese. Il presidente Castronuovo: "I giocatori devono rispettare le decisioni della società"

Il presidente dell'Albese commenta la vicenda che ha portato alla separazione con cinque giocatori della rosa dopo il ritorno di Lombardi in panchina: "Hanno rifiutato di allenarsi e giocare dopo il cambio di allenatore"

Calcio Eccellenza, giorni caldi in casa Albese. Il presidente Castronuovo: "I giocatori devono rispettare le decisioni della società"

E' tempo di rush finale sui campi del girone B di Eccellenza. Tre giornate al termine e 270 minuti di battaglia per gli obiettivi in palio, dal vertice alla zona più calda della classifica.

Domenica, all'"Augusto Manzo", è in programma un delicato "Derby del Tartufo" tra Albese e Alba Calcio, la prima invischiata nella lotta salvezza, la seconda a 4 lunghezze dalla capolista Cuneo Olmo. Due squadre accomunate dal recente cambio di allenatore: Lo Nano per Telesca in casa Alba Calcio e Lombardi per Merlo sulla panchine dell'Albese.

La decisione della società presieduta da Gennaro Castronuovo, in particolare, ha causato una evidente frattura interna che ha portato alla separazione con ben cinque giocatori della rosa: Lanfranco, Orlando, Zunino, Negro e Lumello.

"Non fanno più parte della rosa della prima squadra che si appresta ad affrontare il finale di stagione - spiega il comunicato ufficiale della dirigenza -  I giocatori sopra citati hanno deciso di non contribuire alla causa Biancazzurra provando a mettersi al di sopra delle scelte tecniche della società e di lasciare i loro compagni in queste ultime settimane decisive per il campionato di Eccellenza."

Concetti ribaditi dallo stesso presidente da noi contattato telefonicamente: "I giocatori in questione pretendevano di assumere loro delle decisioni che spettano esclusivamente alla società. Hanno rifiutato di allenarsi e giocare dopo il cambio di allenatore che ha portato al ritorno di Lombardi. Non esiste. Lo ritengo un ammutinamento, una scelta avventata e di cattivo gusto. Tutto questo ci danneggia in un momento delicato della stagione ma qui le decisioni le prende la società ed ognuno deve pensare a svolgere il proprio ruolo, per il quale è pagato."

 

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium