ELEZIONI REGIONALI
 / Scuola e corsi

Scuola e corsi | 13 aprile 2023, 14:10

Le Rotaie Matematiche delle elementari di Scarnafigi vincono il concorso “Eureka! Funziona!” [FOTO E VIDEO]

Dal 2015 ad oggi, il progetto promosso a livello nazionale dalla Federmeccanica, in accordo con il MIUR ha coinvolto nella Granda 100 scuole ed oltre 2300 bambini

Gli alunni della scuola elementare di Scarnafigi arrivati primi

Gli alunni della scuola elementare di Scarnafigi arrivati primi

La scuola elementare di Scarnafigi con il progetto "Rotaie Matematiche" si è aggiudicata il primo premio del concorso “Eureka! Funziona!”. 

Si sono distinti tra sessanta lavori, frutto del contributo di 236 bambini delle scuole elementari di Caramagna Piemonte, Diano d’Alba, Niella Tanaro, Revello, Roccasparvera, San Michele Mondovì, Scarnafigi, Vicoforte e Villanova Solaro sul tema della pneumatica.

Si è svolta questa mattina, giovedì 13 aprile allo Spazio Varco di Cuneo, la cerimonia di premiazione provinciale del progetto “Eureka! Funziona!”. Giunto alla undicesima edizione, il programma è promosso a livello nazionale dalla Federmeccanica, in accordo con il MIUR, ed è rivolto agli studenti delle classi quinte elementari. Ai bambini è stata proposta un’esperienza di creatività e conoscenza, di sperimentazione, scoperta e autoapprendimento.



"Lavori eccezionali, tutti di alto livello
– ha commentato Marco Costamagna, presidente Sezione Meccanica Confindustria Cuneo –. Siamo sicuri che il vincitore provinciale ci farà ben figurare all’evento nazionale".

Il gruppo vincitore rappresenterà infatti la Provincia di Cuneo all’evento nazionale, in programma mercoledì 17 maggio presso lo Stadio Stirpe di Frosinone. Dal 2015 ad oggi, il progetto “Eureka! Funziona!” ha coinvolto nella Granda 100 scuole ed oltre 2300 bambini.

Gli studenti, lavorando in gruppi di 4-5 unità, hanno utilizzato il kit di materiale (motorini, fili in metallo, tondini di legno, rotelline, elastici) messo loro a disposizione dall’organizzazione. Ne sono scaturiti oggetti di vario genere, in prevalenza giocattoli, con l’unica caratteristica richiesta di avere delle parti in movimento. Le varie fasi del lavoro di gruppo sono state documentate su un ‘diario di bordo’ a testimonianza delle decisioni prese per raggiungere il traguardo finale. Fanno parte della Commissione valutazione Annalisa Pastore (Bipaled di Bra), in rappresentanza del Gruppo Giovani Imprenditori, Ingrid Brizio, direttore AFP di Dronero e Simona Falabino, docente AIF (Associazione per l’insegnamento della Fisica).

La cerimonia si è chiusa con l’attività “Un gioco di emozioni”, proposta dalla cooperativa Il Melograno: i bambini hanno espresso con il disegno e la scrittura le emozioni vissute durante il percorso di realizzazione del giocattolo.

La giornata conclusiva ha potuto contare sul contributo di: Ferrero Spa, Bottero spa, Biemmedue, Lurisia e Studio Leonardo.

La classifica

1° ClassificatoCandidato alla Gara Nazionale
Scuola Elementare di Scarnafigi
Nome del manufatto: Rotaie Matematiche
Motivazione: qualità e complessità dell’idea progettuale; completa applicazione del principio pneumatico; funzionamento eccellente; utilizzo dei principi della matematica (utili all’apprendimento); estetica molto gradevole.

2° Classificato
Scuola Elementare di Diano d’Alba
Nome del Manufatto: Tyson
Motivazione: completa applicazione del principio pneumatico; funzionamento eccellente; armonia nelle proporzioni del manufatto e nel cromatismo; utilizzo completo di tutti i componenti del kit; originalità e cura nella redazione del diario di bordo che risulta allineato
all’idea Progettuale.

3° Classificato
Scuola di San Michele Mondovì
Nome del manufatto: Le 4 Galassie
Motivazione: intuizione del concetto di potenza pneumatica: utilizzo contemporaneo delle 4 siringhe che gonfiano il palloncino; utilizzo piacevole dei colori; diario di bordo originale ed interessante.

Premi Speciali

Miglior Disegnatore Tecnico
Giulia Canavese - Scuola elementare di Niella Tanaro
Nome del manufatto: Il Drone del Colonnello Dekker
Motivazione: uno dei pochi manufatti accompagnati da un disegno tecnico di qualità sia dal punto di vista delle proporzioni sia nei concetti tecnici.


Miglior Costruttore
Scuola elementare di Revello
Nome del manufatto: Il Cuoco Dino
Motivazione: idea progettuale originale, divertente, complessa. manufatto realizzato con cura dei particolari.


Miglior Estensore del Diario di Bordo
Tommaso Reviglio - Scuola elementare di Vicoforte
Nome del manufatto: Lion
Motivazione: apprezzamento della completezza e della originalità del supporto multimediale (presentazione in powerpoint con fotografie e didascalie esaustive rispetto al progetto).


Miglior Pubblicitario
Emma Bessone - Scuola elementare di Vicoforte
Nome del manufatto: Rabbit Cars
Motivazione: apprezzamento del video preparato e ben interpretato dalle allieve; originalità rispetto agli elaborati cartacei


Menzione Speciale “Innovazione”
Classe 5° - Scuola elementare di Diano dAlba
Nome del manufatto: Le Montagne Russe
Motivazione: utilizzo della tecnologia contemporanea tramite la lettura del qr code che riporta al testo descrittivo in pdf e ad immagini 3d con descrizioni puntuali del progetto

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium