/ Attualità

Attualità | 25 marzo 2023, 12:50

Domenica 26 marzo la colletta nazionale per le popolazioni terremotate di Turchia e Siria

Iniziativa su proposta della Conferenza episcopale italiana, che ha raccolto l’appello del Papa

Nella foto la Cattedrale di Alba

Nella foto la Cattedrale di Alba



La Chiesa italiana ha indetto una colletta nazionale in tutte le chiese domenica 26 marzo (V di Quaresima) come segno concreto di solidarietà e partecipazione di tutti i credenti ai bisogni, materiali e spirituali, delle popolazioni terremotate di Turchia e Siria. 

Dinanzi a tale immane tragedia, pur consapevoli delle emergenze sociali presenti sui nostri territori, non si può rimanere inermi e serve far arrivare la nostra vicinanza a chi è stato colpito da questo catastrofico sisma.

È stato così raccolto l'appello di papa Francesco, lanciato al termine dell'udienza generale dello scorso 8 febbraio. “Il mio pensiero va, in questo momento, alle popolazioni della Turchia e della Siria duramente colpite dal terremoto, che ha causato migliaia di morti e di feriti. Con commozione prego per loro ed esprimo la mia vicinanza a questi popoli, ai familiari delle vittime e a tutti coloro che soffrono per questa devastante calamità. Ringrazio quanti si stanno impegnando per portare soccorso e incoraggio tutti alla solidarietà con quei territori, in parte già martoriati da una lunga guerra”.


Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium