/ Attualità

Attualità | 22 marzo 2023, 18:35

Bra campione nei bandi pubblici: al Comune nuovi fondi Pnrr e altri contributi dalla Regione

Sono diverse le voci nelle due variazioni di bilancio che verranno discusse nel Consiglio comunale di lunedì. Ce le illustra il sindaco Gianni Fogliato

Numerosi i contributi da enti superiori e fondazioni in arrivo al Comune di Bra

Numerosi i contributi da enti superiori e fondazioni in arrivo al Comune di Bra

Saranno ben due le variazioni di bilancio che verranno discusse nel prossimo Consiglio comunale di Bra, previsto per lunedì 27 marzo. Presentandole, il sindaco Gianni Fogliato tiene a precisare che "nella prima, la più articolata, ben oltre il 90% delle voci e dell’importo complessivo è relativo a contributi vari. Questo è prova dell’ottimo ed enorme lavoro che l’apparato comunale sta portando avanti in tema di bandi, presentando progetti interessanti che quasi sempre ricevono fondi". 

Dalla Regione i principali che riguardano solo Bra sono: 3.700 mila euro per l’emergenza abitativa, 25 mila per il Politeama, 250 mila per la sostituzione dei serramenti alla Scuola Piumati. Diversi altri sono invece indirizzati agli 11 Comuni appartenenti alla convenzione di cui Bra è capofila: 73 mila euro per interventi contro la violenza di genere, 30 mila per sostegno a famiglie con neonati o figli adolescenti, 380 mila per implementare il fondo per non autosufficienti, 16 mila per disabili e 25 mila per caregiver dei disabili. Dalla Fondazione Crc arrivano invece 15 mila euro per il progetto "Musei insieme" e 100 mila per quello dell’emergenza educativa. Dalla Fondazione Crt, 18 mila euro per il Politeama.

Non mancano nemmeno ulteriori fondi dallo Stato, grazie al Pnrr"Col lavoro notevole che stiamo facendo, in questo caso da parte dell’ufficio ripartizione lavori pubblici, stiamo rispettando tutte le tempistiche previste, motivo per cui abbiamo ricevuto ulteriori fondi per far fronte al caro materiali. In particolare: 200 mila per l’ex mattatoio, quasi 300 mila per Palazzo Garrone, 60 mila per via Vittorio, 100 mila per l’asilo nido", spiega il sindaco. 

La seconda variazione comprende invece il contributo di 55 mila euro del Gse (Gestore dei Servizi Energetici) per la sostituzione dei serramenti alla Piumati, il cui costo complessivo è di oltre 300 mila euro. 260 mila euro dalle casse comunali saranno invece destinati al progetto di ampliamento dell’asilo nido, in quanto l’intervento necessita di un importo maggiore di quanto era previsto dalla precedente variazione di bilancio. Infine, 25 mila euro serviranno a pagare le utenze dei corsi serali che quest’anno si tengono alla Provvidenza.

Luca Sottimano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium