/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 18 marzo 2023, 23:47

Volley A1F. Cuneo dura un set, poi Milano dilaga: a Monza finisce 3-0 per il Vero Volley

Un primo parziale dove le Gatte, aiutate anche da una marea di errori delle avversarie, reggono l'impatto, ma quando le lombarde cambiano marcia non c'è più storia

Lucille Gicquel in attacco a Monza: Milano ha vinto 3-0 (Foto: Danilo Ninotto)

Lucille Gicquel in attacco a Monza: Milano ha vinto 3-0 (Foto: Danilo Ninotto)

Niente da fare per la Cuneo Granda S.Bernardo contro la Vero Volley Milano, brava a vincere l’anticipo della decima giornata di ritorno della Serie A1 femminile 22/23 davanti al pubblico amico dell’Arena. La partita finisce 3-0 per le lombarde, con parziali 25-22/25-17/25-15.

Il turnover operato da Gaspari, con Stysiak al posto di Thompson come opposto, Davyskiba a far rifiatare Larson e Rettke Folie, non altera la qualità del gioco delle lombarde, capaci di schiacciare sul pedale dell’acceleratore nei momenti importanti di un primo set molto equilibrato e di incanalare sui giusti binari il match.

Dopo essersi affidate alle invenzioni di Gicquel ed i turni in battuta di Kuztensova, nel secondo parziale Cuneo accusa il colpo e fatica a trovare le giuste contromisure offensive per colmare il gap.

Il muro della Vero Volley inizia a prendere ritmo, l’attacco con Rettke e Stysiak va liscio come l’olio, grazie anche all’ottimo lavoro in seconda linea di Sylla e Parrocchiale, e Milano va forte come un treno, riducendo speranze di rientro delle piemontesi in un terzo set praticamente dominato dalle battute iniziale con una straordinaria Candi (entrata per Stevanovic) a regalarsi 7 punti personali (5 muri) che coincidono con la vittoria finale delle sue.

IN CAMPO. Gaspari sceglie Orro in regia, Stysiak opposto, Stevanovic e Rettke centrali, Sylla e Davyskiba bande e Parrocchiale libero. Bellano risponde con Signorile-Gicquel, Cecconello e Hall al centro, Kuztensova e Szakmary schiacciatrici e Caravello libero.

PRIMO SET. Vero Volley Milano che parte forte con Rettke e l’errore di Gicquel, 3-1, incrementando con una scatenata Sylla sull’ottimo turno dai nove metri sempre dell’americana (Rettke), 6-2. Tre errori consecutivi delle padrone di casa permettono alle ospiti di acciuffare la parità (7-7), aprendo una fase equilibrata fino al 9-9, poi ancora due errori Vero Volley che regalano il break alle cuneesi (11-9) e Gaspari chiama time-out. Stysiak interrompe il filotto Cuneo, 12-10, trainando le sue al pari insieme a Sylla (muro su Kuztensova), 12-12. Le piemontesi difendono tanto e attaccano bene con Gicquel e Kuztensova, 15-12, ma l’ace di Rettke dopo la giocata di Sylla riavvicina Milano, 15-14. L’ace di Stysiak ed il diagonale vincente di Sylla riaccendono le lombarde alla parità (17-17), brave a restare incollate alla squadra di Bellano con lucidità e qualche errore avversario (19-19) e poi a passare avanti con la battuta vincente di Stevanovic, 20-19. Bellano cambia la diagonale, Milano alza i giri del motore e incrementa il vantaggio con Stysiak e Rettke (muro su Kuztensova), 23-21, chiudendo il gioco con l’ace di Rettke, 25-22.

SECONDO SET
Stesse dodici di primo gioco ed equilibrio iniziale (2-2) interrotto da un break Vero Volley guidato da Sylla e due errori ospiti, 6-3. Signorile e l’errore di Davyskiba riportano sotto la Cuneo Granda S. Bernardo, 6-5, ma la bielorussa della Vero Volley, insieme a Rettke, riallontanano le piemontesi, 9-5 e Bellano ferma il gioco. Milano sale di intensità con una super Stysiak a schiacciare e murare bene, Rettke è determinata in fase offensiva, a differenza di Cuneo che, oltre a commettere qualche errore in attacco, è meno solida del primo gioco: 15-7 Vero Volley e time-out Bellano. Dentro Drews per Kuznetsova tra le fila delle gatte e due sbavature lombarde a ridare fiducia a Cuneo, 16-10. Prosegue il momento sì delle rosa, con Rettke ad andare a bersaglio in fast e in primo tempo per il 22-14 delle sue. Drews con la mancina tiene viva per un attimo la sua squadra (22-16), poi solo Vero Volley in campo con Davyskiba e Rettke a chiudere il parziale 25-17.

TERZO SET
Le novità rispetto ad inizio gara sono Candi al posto di Stevanovic per Milano, Drews confermata per Kuznetsova e Diop per Gicquel tra le fila di Cuneo. Break ospite con Diop, 2-0, consolidato da due errori lombardi, 4-1. Con un guizzo fantastico guidato da una correlazione muro-difesa da favola, con Candi, Orro, Davyskiba e Sylla a fare la differenza, Milano pareggia i conti e scappa avanti 11-5 (parziale di 10-1) e Bellano chiama time-out. Il turno in battuta di Szakmary riporta sotto le piemontesi, 11-7, ma Candi e Orro (muro su Drews) coincide con l’allungo delle lombarde, 13-7. Dentro nuovamente Gicquel per Diop: la francese spara a rete da posto due, ma Drews la mette in campo sull’azione successiva, 15-9 Milano. Le giocate centrali di Rettke spianano la strada alla Vero Volley, che cambia Davyskiba con Begic prima dei diagonali vincenti di Gicquel e Szakmary (16-12). Candi e Rettke proseguono ad andare a segno per Milano, Cuneo invece a commettere errori offensivi ed è 21-13 per le padrone di casa. Due ace consecutivi di Stysiak (23-13) spianano la strada verso la vittoria della Vero Volley, che chiude set, 25-15 e gara 3-0.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium