ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 02 febbraio 2023, 10:45

"Premi a chi promuove l’ambiente del Bianco d’Alba: perché escludere i Tartufai del Roero?"

L'associazione che si impegna per salvaguardare gli ecosistemi tartufigeni nella Sinistra Tanaro esprime rammarico per la mancata inclusione tra i premiati da Ente Fiera e Centro Studi Tartufo. "Ecco quanto abbiamo fatto in questi cinque anni"

I tartufai dell'associazione roerina tra quanti hanno accolto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la sua visita ad Alba

I tartufai dell'associazione roerina tra quanti hanno accolto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la sua visita ad Alba

Riceviamo e pubblichiamo.

***

Gentile direttore,
abbiamo letto sul suo giornale dei riconoscimenti consegnati martedì (leggi qui)
ai soggetti che hanno compiuto azioni meritevoli nella tutela degli ambienti tartufigeni e nella diffusione della cultura del tartufo, nell’ambito dell’evento che si è svolto al castello di Roddi.

Ci ha particolarmente rammaricato non essere stati considerati tra i soggetti meritevoli.

L’Associazione Tartufai delle Rocche del Roero, presieduta da Tino Marolo, nata nel 2017 e si è prefissa come scopo primario di salvaguardare, difendere, custodire e migliorare l’ambiente degli ecosistemi tartufigeni dei territori dei Comuni delle Rocche e dei boschi del Roero, attraverso piani annuali di intervento nelle aree tartufigene, consistenti nella manutenzione e pulizia dei boschi e delle rocche e la piantumazione di piante tartufigene.

L’associazione, nei suoi primi cinque anni di attività, ha inoltre stipulato contratti di affitto e di comodato per la gestione diretta di tartufaie nei Comuni di Montaldo Roero, Vezza, Pocapaglia e Monteu Roero e messo a dimora oltre 500 piante tartufogene.  

La tutela degli ambienti tartufigeni e la diffusione della cultura del tartufo, sono la nostra ragione d’essere, lo scopo per cui siamo nati e operiamo con i nostri 65 soci volontari, tutti tartufai doc dediti esclusivamente alla cerca del tartufo e alla tutela delle tartufaie.   

La nostra associazione è iscritta nel Registro Unico Nazionale Terzo Settore (RUNTS), fa parte della Federazione Nazionale delle Associazioni Tartufai (FNATI) e della Unione dele Associazioni Trifoulau Piemontesi, è iscritta al Centro Nazionale Studi Tartufo.  

Sotto la direzione del nostro presidente, partecipa alla maggior parte delle manifestazioni locali e nazionali con la finalità di diffondere la cultura del tartufo e raccontare quello che facciamo nel nostro territorio roerino.

A dimostrazione di quanto menzionato, rimandiamo alla relazione del Bilancio 2021 del marzo scorso (la pubblichiamo a fondo articolo) e alcune fotografie e segnaliamo che le nostre attività sono documentate sul nostro sito www.tartufaidellerocchedelroero.it sia in italiano che in inglese.

Ci auguriamo per il futuro che la Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e il Centro Nazionale Studi Tartufo, tengano maggiormente in considerazione quanto avviene nel Roero e in particolare le iniziative promosse dalla nostra Associazione.

Cesare Cuniberto per conto dell'Associazione Tartufai delle Rocche del Roero

Files:
 Assemblea Associazione Tartufai del 16 Marzo 2022 (5.0 MB)

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium