ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 01 febbraio 2023, 17:27

Mollo Noleggio incrementa il welfare aziendale per i dipendenti investendo 715 mila Euro

Anche in questo particolare momento storico l’azienda di Alba supporta il proprio personale promuovendo nuove iniziative di sostegno che si aggiungono a quanto già previsto dal pacchetto istituito da oltre cinque anni.

La sede della Mollo Noleggio in Vaccheria

La sede della Mollo Noleggio in Vaccheria

Le politiche di welfare all’interno dei sistemi di retribuzione aziendale hanno un peso sempre più significativo: in un contesto economico particolare come quello che stiamo vivendo, oltre a contribuire ad aumentare la soddisfazione e l’engagement del personale nei confronti del lavoro e dell’organizzazione, costituiscono anche un supporto concreto alle persone, come dimostrano le nuove iniziative messe in campo da Mollo Noleggio, l’azienda con sede ad Alba, leader nel noleggio di macchine e attrezzature per l’edilizia,  l’industria, l’agricoltura, la logistica e gli eventi.

Il welfare aziendale costituisce un’occasione sempre più significativa per offrire risposte ai bisogni dei lavoratori e delle lavoratrici”. - commenta Alberto Maltese, Responsabile Ufficio Personale di Mollo Noleggio – “Il quadro delle iniziative di welfare messe in campo da Mollo Noleggio nell’ultimo anno è piuttosto ricco e comprende, in particolare, tre iniziative straordinarie per supportare i dipendenti in questo particolare momento storico, caratterizzato da un aumento generale dei costi della vita, inflazione e caro energia”.

Il primo provvedimento è stato l’erogazione di buoni carburante: Mollo Noleggio ha colto quella che era un’opportunità offerta dalla legislazione vigente per i datori di lavoro del settore privato, prevedendo 200 € in buoni carburante per i propri collaboratori. 

La seconda iniziativa, pensata per contrastare l’aumento dei costi energetici di questo periodo, è stata l’erogazione del bonus bollette, tramite il quale Mollo Noleggio ha rimborsato ai dipendenti la spesa sostenuta nel 2022 per le bollette di acqua, luce e gas, come previsto dai recenti disposti legislativi. Entrambe le iniziative hanno coinvolto i collaboratori del Gruppo Mollo inseriti nel programma di welfare aziendale.

Se per i due bonus succitati, carburante e bollette, Mollo Noleggio ha aderito a proposte lanciate dal Governo che prevedevano precise regole e agevolazioni fiscali, c’è anche una terza iniziativa che l’azienda di Alba ha messo a punto in totale autonomia, su decisione della proprietà. Si tratta della possibilità per i dipendenti di ottenere un prestito dall’azienda di importo fino a 2.000 euro, da richiedere entro gennaio 2023 e rimborsabile a partire da ottobre 2023 in 24 rate, con il tasso di interesse minimo.

La somma totale che Mollo Noleggio ha messo a disposizione per queste tre iniziative straordinarie è pari a € 715.000. 

Il welfare, per Mollo Noleggio, non è una novità. L’azienda da più di cinque anni ha avviato numerose iniziative in questo ambito volte ad incrementare il benessere dei collaboratori del Gruppo e delle loro famiglie, a sostenerne il potere d’acquisto in ambiti quali la salute, l’istruzione, le assicurazioni, il tempo libero, a dare quella sicurezza necessaria per vivere e lavorare in un clima di armonia, guardando al futuro con maggiore fiducia.

“Le iniziative di welfare in Mollo Noleggio esprimono l’attenzione dell’azienda verso le persone e la volontà di supportarle, sia avvalendosi delle possibilità normative offerte dalla legge sia con iniziative create ad hoc”. - prosegue Alberto Maltese – “Le proposte sono variegate e nascono per coprire i bisogni più urgenti: per esempio, durante i mesi di lockdown abbiamo ampliato il pacchetto di welfare erogando un bonus a tutti i lavoratori per un totale di € 155.000, sottoscrivendo in loro favore un’assicurazione medica in caso di contagio, e inviando un barattolo di Nutella a tutti i figli dei dipendenti (per un totale di 177 kg di crema di nocciole), un gesto semplice ma che è stato apprezzatissimo”.

L’attenzione verso il personale in Mollo Noleggio si traduce ogni anno in gesti concreti, come l'erogazione di buoni acquisto (per carburante o altri beni), il rimborso delle spese sostenute dai dipendenti in ambito medico, sociale, ricreativo, oppure quelle relative all' educazione e istruzione per i propri familiari, l'erogazione di borse di studio ai figli dei lavoratori che ottengono risultati scolastici di rilievo, la fornitura del seggiolino per auto a tutte le neomamme e i neopapà, indispensabile per la sicurezza dei bambini quando si viaggia (ad oggi ne sono stati consegnati 43), i premi di anzianità, ulteriore iniziativa ormai diventata tradizione consolidata.

 

"Per tutti questi motivi, in un periodo così sfidante, abbiamo deciso di incentivare ancora di più i nostri preziosi collaboratori, perché crediamo fortemente nella necessità di investire su di loro, aiutando anche le loro famiglie, affinché questo momento possa essere più sereno, non solo dal punto di vista economico, ma anche emotivo e relazionale” conclude Alberto Maltese di Mollo Noleggio. 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium