/ Sport

Sport | 30 gennaio 2023, 13:06

Biathlon: Magalì Miraglio Mellano e Giada Grosso sono campionesse italiane nell'inseguimento

Nei campionati italiani di biathlon delle categorie Ragazzi e Allievi protagoniste le portacolori dell’Alpi Marittime Entracque

Biathlon: Magalì Miraglio Mellano e Giada Grosso sono campionesse italiane nell'inseguimento

Seconda e ultima giornata di gara in Val di Zoldo (Belluno), che ha ospitato i campionati italiani di biathlon delle categorie Ragazzi e Allievi, che gareggiano ancora con i fucili ad aria compressa.

Dopo aver assegnato le medaglie nella sprint, domenica 29 gennaio, il centro biathlon di Plafavera ha visto laurearsi i nuovi campioni italiani nell’inseguimento. Sono stati oltre 250 i giovani atleti che si sono dati battaglia nella due giorni di gare, organizzate dallo sci club  Valzoldana e dalle Fiamme Oro Moena.

Dopo aver conquistato il titolo nella sprint Allievi, Andreas Braunhofer ha dominato anche l’inseguimento, mettendosi al collo la seconda medaglia d’oro. Il biathleta dell’Asv Ridnaun ha tagliato il  traguardo in 32’30’’ (0 2 0 0), precedendo Jonas Tscholl dell’Asv  Martell (33’47’’6; 0 0 1 0), che bissa così l’argento del giorno precedente, e Rafael Santer dello sci club Ultimo (34’46’’6; 1 0 0 1). Ai piedi del podio, migliorando la prestazione del giorno prima, il cuneese Lorenzo  Canavese (Alpi Marittime) con un solo errore (0 0 1 0). In top 10  entrano anche Giacomo Barale (Valle Stura) e Nicola Giordano (Alpi Marittime) che chiudono rispettivamente al 7° e 8° posto. Gli altri piemontesi hanno così chiuso: 18° Leonardo Brondello (Valle stura), 23° Jacopo Piasco (Alpi Marittime), 31° pari merito i due atleti dello sci club Valle Stura, Giacomo Maurino e Andrea Occelli. 37° Leonardo Raineri (Valle Ellero), 39° Mario Einaudi (Valle Stura), 40° Gabriele Giordanetto (Valle Stura), 60° Pietro Salvatico (Valle Ellero).

Magalì Miraglio Mellano ha concesso il bis nella prova femminile. La piemontese dell’Alpi Marittime Entracque è stata di nuovo la prima a giungere all’arrivo, chiudendo la sua gara in 32’24’’1 (0 0 2 0).  Piazza d’onore per Anna Andivalfarei del Gardena (32’42’’1; 0 0 0 1), che ha preceduto la valdostana Elodie Christille del Brusson  (33’07’’8; 0 0 0 0), che non ha commesso nemmeno un errore durante le quattro serie di tiro. Luna Forneris (Alpi Marittime), fallosa al poligono (2 2 2 1) chide la sua prestazione al 6° posto, mentre Viola Camperi (Alpi Marittime) è 8ª. Appena fuori dalla top 10, Lucia Brocchiero (Valle Stura); chiudono in top 20 Lucia Delfino (Valle  Stura) 16ª e Giulia Ronchail (Nordico Pragelato) al 20° posto. Le altre piemontesi hanno così chiuso: 22ª Iris Cavallera (Alpi Marittime), 23ª Caterina Parola (Valle Stura), 25ª Gaia Rostan (Nordico Pragelato), 33ª Amelie Cellerino Ferrier (Nordico Pragelato), 44ª e 45ª Marianna Dho (Valle Ellero) e Sofia Cogoli (Nordico  Pragelato), 48ª Sofia Bruno (Valle Ellero), 50ª Vittoria Caffa (Valle Pesio).

Vittoria di Gabriele Carrara tra i Ragazzi. L’atleta dello Sci Fondo Val di Sole è stato il primo a tagliare il traguardo in 31’38’’5 (0 0  1), davanti a Nicolò Pedranzini dell’Alta Valtellina (31’49’’; 1 0 1)  e Elia Steinkasserer dell’Anterselva (32’16’’; 1 1 1), vincitore della  sprint. Al 5° posto Tiago Ghibaudo (Valle Stura), 6° Jonathan Giordano (Alpi Marittime). Top 15 per Liam Lisciandrello (Valle Pesio)  che chiude al 13° posto. Gli altri piemontesi in gara hanno così  concluso: 25° Joei Liscandrello (Valle Pesio), 30° Andrea Quaranta  (Alpi Marittime), 41° e 42° Lorenzo Crimaldi (Alpi Marittime) e Lorenzo salvagno (Valle Pesio), 45° thomas Audisio (Alpi Marittime), 50° Matteo Parola (Valle Stura), 54° Luca Fulcheri (Valle Ellero), 55°  Gioele Revelli (Alpi Marittime), 59° Gabriele Siccardi (Valle Stura), 60° Pietro Parola (Valle Stura), 61° Thomas Quaranta (Alpi Marittime),  64° Niccolò Fenoglio (Valle Ellero).

Al femminile, è stata Giada Grosso a salire sul gradino alto del podio. La biathleta dell’Alpi Marittime Entracque ha concluso la sua  gara in 26’48’’8 (0 0 0), precedendo di un soffio Anna Wolf dell’Anterselva (26’49’’3; 1 0 1), vincitrice della sprint e incappata in un paio di errori al poligono, e la compagna di sodalizio Alice  Ballario (27’19’’7; 0 1 0). Ai piedi del podio, con 5 errori totali (3 0 2) Cloe Giordano (Alpi Marittime), Elena Carletto (Alpi Marittime) è 8ª. Le altre cunesi hanno così concluso la loro prestazione: 29ª Beatrice Lai (Aalpi Marittime), 30^ Lodovicaa Raineri (Valle Ellero), 32^ Ludovica Giordanengo (Alpi Marittime), 45^ Erica Tassone (Valle  Ellero), 59^ Letizia Dho (Valle Ellero), 63^ Alice Tomasin (Valle Ellero).

fisi aoc

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium