/ Economia

Economia | 27 gennaio 2023, 10:47

Sette aziende al tavolo di Confindustria Cuneo sui temi energetici

Ferrero, Abet Laminati, Agc, Westsport Fuel, Michelin, Valeo e Itt Italia nel comitato che punta a promuovere il confronto e la ricerca di nuove opportunità in questo sempre più fondamentale ambito

Foto di gruppo al termine della prima riunione del comitato

Foto di gruppo al termine della prima riunione del comitato

E’ stato costituito presso Confindustria Cuneo il tavolo che raggruppa gli energy manager delle imprese del territorio.

L’iniziativa nasce in un momento in cui il tema del risparmio e dell’efficienza energetica è più che mai strategico per l’operatività delle aziende e il supporto dell’associazione e il confronto tra realtà che portano esperienze diverse è fondamentale.

Insieme al responsabile del Servizio Energia, Sicurezza ed Ambiente di Confindustria Cuneo, Andrea Corniolo, si sono riuniti al tavolo i rappresentanti di Ferrero Industriale-stabilimento di Alba, Abet Laminati, Agc, Westsport Fuel, Michelin, Valeo e, in videocollegamento, Itt Italia.

Nell’ambito dei progetti di collaborazione sui temi dell’innovazione e digital 4.0 tra Confindustria Cuneo e il Politecnico di Torino, in questo primo incontro, ha partecipato al tavolo il professor Alfonso Capozzoli del Dipartimento Energia e coordinatore del laboratorio Baeda che, insieme ai ricercatori Marco Piscitelli e Silvio Brandi, è intervenuto presentando le principali opportunità che oggi l’intelligenza artificiale offre per ottimizzare la gestione energetica nelle imprese.

Nel processo di transizione energetica e digitale l’intelligenza artificiale diventa uno strumento che coniugato alla conoscenza del dominio energetico può supportare le decisioni per una gestione ottimizzata e predittiva dei sistemi energetici.

Oltre agli aspetti tecnici e applicativi, è stato anche affrontato il tema delle competenze. In questo momento, risorse che abbiano al contempo conoscenze tecniche, informatiche, di analisi dati e di natura energetica non sono di facile reperimento sul mercato. Da qui sono scaturite idee su corsi di laurea, tirocini e dottorati per una nuova professione che sta diventando e diventerà sempre più strategica.

Il mondo universitario, inoltre, attraverso i suoi laboratori di ricerca e  spin off può contribuire a supportare il processo di innovazione nel  mondo industriale e l’implementazione di nuovi processi tecnologici.

“Ringrazio Confindustria Cuneoevidenzia il professor Alfonso Capozzoli - perché  l’incontro di oggi ha dimostrato l’importanza di tenere in connessione il mondo accademico che analizza e teorizza i modelli con quello delle imprese che ci riportano casi pratici e concreti su cui poter sperimentare e trasferire la conoscenza”.

“Dopo il primo incontro – commenta Andrea Corniolo - verranno approfonditi nei successivi focus, a cui sono invitate le aziende del territorio gli aspetti legali, contrattuali, normativi collegati ai temi energetici”.

Per informazioni, contattare l’Ufficio Energia e Ambiente di Confindustria Cuneo, tel. 0171.455490.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium