/ Eventi

Eventi | 25 gennaio 2023, 11:47

“Joan Mirò: Genius Loci”: a Cherasco la mostra continua con successo

Grande attenzione è stata riservata ai progetti educativi delle scuole sul territorio in cui sono stati coinvolti oltre 4000 studenti

Alcuni momenti che hanno visto coinvolti i piccoli studenti

Alcuni momenti che hanno visto coinvolti i piccoli studenti

Continua a Palazzo Salmatoris di Cherasco il grande successo della mostra dedicata a “Joan Mirò: Genius Loci” che, dallo scorso 15 ottobre accoglie visitatori e cultori d’arte, tanto che è stata prorogata fino al 19 febbraio.

Grande attenzione è stata riservata ai progetti educativi delle scuole. Non è quindi casuale che, per la prima volta, oltre agli straordinari risultati sul territorio in cui sono stati coinvolti oltre 4000 studenti, si aprano le porte ad una visione più ampia dal carattere europeo. Aspetto, questo, che evidenzia proprio l’ideologia artistica di Joan Mirò.

Sabato 4 febbraio dalle ore 11 nel percorso di mostra sarà allestito il murales dal titolo “ JOAN MIRO: SEGNO ED IMMAGINE” realizzato nell’ambito del progetto E-Twinning che vede coinvolti 4 istituti comprensivi: le scuole I.C. BRA2 (Secondaria di I grado Dalla Chiesa e primaria Gioetti) I.C. BERTERO Santa Vittoria, (secondaria di primo grado), Agrupamento de escolas de Sardoal (Portogallo) e Ceipieso Pintor Joan Mirò, Palma De Maiorca (Spagna) che sotto la guida degli insegnanti di arte e dei coordinatori E-Twinning hanno realizzato un pezzo ciascuno di uno dei quadri esposti proprio in mostra.

Lo scorso ottobre gli insegnanti dei due istituti italiani ideatori, data la vicinanza con una mostra di tale portata, hanno proposto sulla piattaforma europea questo progetto intitolato Joan Mirò: L’arte che unisce e chiesto quindi la partecipazione di partner stranieri, di paesi legati in qualche modo al pittore catalano. Trovati un partner portoghese e uno spagnolo sono seguiti diversi collegamenti virtuali finalizzati alla conoscenza tra gli istituti, tra i ragazzi e sono state presentate ai ragazzi le opere di Joan Mirò presenti in mostra, illustrati momenti importanti della sua vita che ha attraversato un secolo denso di avvenimenti, tra cui le due guerre mondiali.

Una votazione virtuale ha eletto l’immagine vincitrice che, dopo la suddivisione in tasselli, è stata riprodotta dai vari istituti, con materiale e tecniche libere, unico vincolo le misure fornite.

L’opera di grandi dimensioni resterà visibile a palazzo Salmatoris fino alla fine della rassegna e verrà condivisa virtualmente sulla piattaforma Etwinning.

L’esposizione al Salmatoris di Cherasco è una tappa importante del percorso iniziato nelle aule scolastiche, perché sottolinea in maniera significativa il rapporto tra scuola e contesto, oggi studenti domani cittadini responsabili, attenti al patrimonio artistico e culturale che li circonda, uno degli obiettivi dell’E-Twinning. Questa community di insegnanti, nata dalla Commissione Europea per integrare e diffondere le possibilità offerte dalle nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC) nei sistemi di didattica e formazione e attiva nel promuovere i gemellaggi elettronici tra scuole, si pone come obiettivo proprio il favorire un'apertura alla dimensione comunitaria dell'istruzione, nell'ottica di contribuire a creare e fortificare un sentimento di cittadinanza europea condiviso nelle nuove generazioni.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium