/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2023, 19:36

Mondovì, provocò un incidente e se ne andò: un'automobilista a processo

L'incidente non causò feriti. La conducente dell' auto urtò una vettura che, sbandando finì contro una macchina che proveniva dal senso opposto. L'imputata in aula si scusa: "Mi sento in colpa per essere andata via. Ero assicurata. Ho avuto paura"

Mondovì, provocò un incidente e se ne andò: un'automobilista a processo

"Sono uscita dallo stop, devo aver guardato male. Girando a sinistra ho toccato una macchina e quella è finita sull’auto che arrivava dalla corsia opposta”. Si è aperto con queste parole il procedimento penale a carico di H.L., un’operaia di origini marocchine residente a Mondovì che, nel pomeriggio del 20 maggio 2021, provocò un incidente frontale tra due auto all’incrocio tra via Silvestrini e Via Nuova, quartiere Carassone.

La Procura contesta alla donna di essersi allontanata dal luogo dell’incidente senza essersi sincerata delle condizioni delle due conducenti coinvolte che, fortunatamente, riportarono ferite lievi. All’imputata si arrivò tramite le ricerche da parte dei Carabinieri: già allora, dopo essere rintracciata, aveva ammesso le sue responsabilità: “Mi sento in colpa per essere andata via- ha aggiunto in aula-. Ero assicurata e ho avuto paura”.

A testimoniare anche il fratello di H.L., arrivato qualche minuto dopo: “Mia sorella era in stato di shock. Mi hanno detto che stavano tutti bene e che i soccorsi stavano arrivando. Ho preso la macchina e l'ho accompagnata a casa”.

Il 9 maggio si ascolteranno altri testimoni.  

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium