/ Eventi

Eventi | 21 gennaio 2023, 07:59

Scopri le proposte per il tempo libero in questo fine settimana di gennaio

Manifestazioni, mercati, spettacoli per tutti i gusti, musica e mostre imperdibili sono alcune delle iniziative in programma nella Granda per sabato 21 e domenica 22 gennaio

Fitwalking del Cuore a Saluzzo, foto di repertorio

Fitwalking del Cuore a Saluzzo, foto di repertorio

Tutti gli eventi della provincia li trovi su: www.visitcuneese.it, www.visitlmr.it e https://langhe.net

Consulta i riferimenti indicati per aggiornamenti o eventuali modifiche della programmazione.

Per conoscere le stazioni sciistiche e i centri fondo cuneesi aperti vai su: www.visitcuneese.it/dettaglio-esperienza/-/d/vacanze-neve-alpi-di-cuneo


Città e paesi in festa


Domenica 22 gennaio appuntamento a Saluzzo con il Fitwalking del Cuore con migliaia di persone attese in piazza Cavour, per la partenza della ventesima edizione dell’evento sportivo non agonistico. Il percorso comprende tre tracciati, di 6, 10 e 13 chilometri che, da piazza Cavour a Saluzzo, si snodano verso la collina e i comuni di Manta e Verzuolo. Partenza in programma per le 10 con una camminata non competitiva per tutti: appassionati di fitwalking, gruppi di cammino, famiglie con bambini e passeggini oppure in compagnia dell’amico a quattro zampe. L’intero costo del pettorale (5 euro) viene donato a progetti solidali promossi da scuole e associazioni. I pettorali con pacco gara a disposizione sono diecimila. Info: www.facebook.com/Fitwalkingdelcuore


In questo fine settimana torna a Bene Vagienna l’attesissima Fiera della Beata Paola. Sabato 21 gennaio ci saranno giochi pirotecnici dalle mura del castello e la cena al castello. Domenica 22 gennaio sono in programma la fiera commerciale, agricola e artigianale e il mercatino dei prodotti biologici. Dalle 11.30 ci sarà la sfilata della banda musicale. L’artista della motosega Sergio Sciandra realizzerà una statua lignea della Beata Paola. Durante la giornata sono previsti spettacoli di falconeria, il pranzo al castello e la distribuzione di vin brulè, punch e soma d'ai. Dalle 14.30 andrà in scena il tradizionale corteo storico, con figuranti in abiti dell’epoca.

Programma completo su: www.facebook.com/Fiera-della-beata-paola-285190072353176


La nona edizione del Motoraduno invernale più alto d'Italia, Agnellotreffen a Pontechianale, in Valle Varaita si terrà fino a domenica 22 gennaio. Sono attesi centinaia di centauri in arrivo da tutta Italia e non solo. Sarà sabato 21 la giornata clou, con il ritrovo, previsto alle 18, all'ingresso di Chianale, uno dei più bei borghi d'Italia. Da qui prenderà il via la parata di motociclisti, con il rientro a Pontechianale. La sera il momento delle premiazioni: riconoscimenti e gadget per chi arriva da più lontano, per la moto più vecchia e tanti altri, all'insegna della goliardia e dell'amicizia, nel più autentico spirito dei motoraduni. Per tutta la giornata ci sarà la possibilità di degustare i prodotti tipici locali e visitare le botteghe artigiane della zona, oltre che gli stand presso l'area espositiva. Sarà allestito un tendone, con la distribuzione di cibo e bevande calde, in funzione per tutta la durata del raduno.  Degustazioni e visite anche domenica 22, con la chiusura dell'evento attorno alle 14, quando è previsto il saluto degli organizzatori e l'arrivederci all'edizione 2024, quella del decennale. Programma completo: www.agnellotreffen.com


Fino a domenica 22 gennaio nel Comune di Sommariva del Bosco si terrà la festa patronale del cantone San Sebastiano. Sabato 21 gennaio, alle ore 21, si terrà la tradizionale festa del “Falò in piazza “, con la partecipazione del complesso occitano “Quba Libre”. Saranno distribuiti ai presenti vin brulè e frutta secca. Nel corso della serata il comitato Cantone di San Sebastiano consegnerà un riconoscimento agli espositori di presepi dell’anno 2019. Domenica 22 gennaio, alle 11, la chiesa cantonale ospiterà la santa messa officiata da don Nino Olivero. Alla funzione parteciperà la corale “I Cersulin” di Ceresole d’Alba. Seguirà un rinfresco offerto dal comitato festeggiamenti.


A Mondovì ogni quarta domenica del mese l'appuntamento nel rione Breo con il mercatino dedicato all'antiquariato, collezionismo e hobbistica. Ospitato domenica 22 gennaio, per tutta la giornata propone una novantina di espositori di mobili antichi, collezionismo, oggettistica di design e vintage.


Sabato 21 gennaio a Prato Nevoso, Frabosa Sottana, si svolgerà l’incontro dedicato alla

Generazione delle idee”. Dalle ore 14, grazie all’associazione DiscesaLiberi, giovani e adulti portatori di diverse disabilità potranno vivere un pomeriggio all’insegna dello sci, coadiuvati dalle guide dell’associazione. Alle 17 un momento conviviale di festa e i saluti istituzionali, a cui seguirà un’emozionante fiaccolata sugli sci guidata dai ragazzi delle scuole sci, grazie alla collaborazione con la Prato Nevoso Events e con la partecipazione degli atleti di DiscesaLiberi.
L’evento si concluderà con lo show “Night Glow”, realizzato in collaborazione con l’Aeroclub Mongolfiere di Mondovì, che illuminerà alcune mongolfiere al ritmo della musica dei Queen.

Info: https://fondazionecrc.it/eventi/fiaccolata-della-generazione-delle-idee-con-show-night-glow

e www.facebook.com/Discesaliberi

Domenica 22 gennaio al Prato Nevoso Village sarà un pomeriggio di festa e di gioco per bambini e ragazzi che saranno chiamati a realizzare sculture di pupazzi di neve. Per i più piccoli è in funzione tutti i giorni dalle 9 alle 17.30 il servizio di “Asilo della neve”, centro di custodia per bambini da 13 mesi a 6 anni, con insegnanti multilingua. Info: www.facebook.com/pratonevosovillage


A Piasco la montagna sarà grande protagonista fino a domenica 22 gennaio con la decima edizione di “Montagne Nostre”, l’appuntamento per gli amanti della montagna. Il programma proposto nella Sala Polivalente è ricco ed articolato. Sabato 21 gennaio alle 20.30 Irene Borgna presenterà il libro: “Il pastore di stambecchi. Storia di una vita fuori traccia”. A seguire “Prevenzione e sicurezza in montagna”, intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico sezioni di Saluzzo e Cuneo. Domenica 22 gennaio alle 17, ci sarà la proiezione del film “La Pantera delle Nevi”.

Ingresso gratuito. Info: www.piasco.net


Spettacoli e musica


Sabato 21 gennaio


Per la rassegna teatrale promossa da Comune e Pro loco di Priero nella ex Confraternita di Santa Croce sabato 21 gennaio alle 21 la compagnia El Furnel di Racconigi presenterà “A son da ricoverè?”, commedia brillante in tre atti di Giordano Giachino, con la regia di Germano Giachino.

L’abbonamento alla rassegna costa 40 euro, il singolo spettacolo 10 euro.

Info: www.facebook.com/prolocopriero


Per la stagione musicale “Magda Groove” al Cinema Teatro Magda Olivero di Saluzzo appuntamento sabato 21 gennaio alle 21 con gli Airportman nel loro concerto-spettacolo “Tony Buddenbrook: Le stesse cose ritornano. Airportman 1998-2023 corpo e anima”.

Ouverture: “Le cose diverse rimangono” di Stefano Giaccone con Lalli, Stefano Risso, Giaccone, Allius. Testo originale liberamente tratto da “I Buddenbrook” Thomas Mann (1901).

Info: https://cinemateatromagdaolivero.it/evento/le-stesse-cose-che-ritornano


A Borgo San Dalmazzo sabato 21 gennaio alle 21.00 è in programma presso l’Auditorium Civico "Città di Borgo San Dalmazzo" lo spettacolo teatrale "Il ballo di Irene” nell'ambito del programma celebrativo della "Giornata della Memoria 2023". Verrà raccontata l'incredibile storia di Irène Némirovsky", a cura dell’attrice Alessia Olivetti e dell’Associazione Musicampus di Torino. Biglietti in pre-distribuzione gratuita presso l'Ufficio Turistico. Domenica 22, dalle 16, ci sarà la Marcia dei Lumini. Info: www.facebook.com/UfficioTuristicoBorgoSanDalmazzo


Sabato 21 gennaio alle ore 15 a Villafalletto, l’Associazione Octavia organizza l'appuntamento dedicato a "Riti e religione". L'iniziativa fa parte della rassegna “La storia l’è bela, fa piasì cuntela - Vuoi che te la racconti?” che ha in programma visite animate teatralizzate rivolte a famiglie e bambini, in collaborazione con DialogArt, che ha già avuto modo di sperimentarle in diversi contesti, verteranno sul racconto del territorio facente parte dell’Associazione Octavia, valorizzando e raccontando le tradizioni, gli antichi usi e le peculiarità distintive dei vari comuni, facendo anche riferimento ai termini piemontesi e al dialetto che qui la fa da padrona, in uno scambio interculturale tra affermazione e mediazione. Info: https://associazioneoctavia.com


A Savigliano, in onore di San Sebastiano sabato 21 gennaio alle ore 21 alla Sala Crosà Neira, in piazza Misericordia il Trio Tre per Te presenta “Il suono delle emozioni” con Daniela Quaglia, soprano, Pinny Gaggero, pianoforte e Marco Abbadessa, chitarra. Conferenza a cura del prof. Paolo Cozzo sul tema “Il saviglianese Mons. Luigi Nazari di Calabiana oppositore di Cavour”. Seguirà un rinfresco in collaborazione con la Pro Loco Savigliano. Ingresso libero.

Info: www.comune.savigliano.cn.it

Sempre a Savigliano, sabato 21 gennaio alle ore 17.30 è in programma al Museo Ferroviario la presentazione del libro The Chain un insolito caso per il dottor Lombroso del saviglianese Daniele Roux. Sarà presente l’Autore; durante l’incontro proiezione trailer film “The Soul Eater” e collegamento con il regista Stefano Milla. Info: www.facebook.com/MuseoFerroviarioPiemontese


Sabato 21 gennaio alle 16.30 all’Auditorium Merula a Roreto di Cherasco c’è il concerto gratuito degli Over The Pops. La band nasce da un'idea di due grandi amici, Ivano Sampò e Michele Banchio, che nel 2014 decidono di dar vita ad un nuovo progetto musicale che unisce generi musicali molto diversi tra il pop femminile e il rock/metal, tutto rigorosamente anni '80. Nel repertorio ci sono pezzi degli Europe, Bon Jovy, Metallica, Iron Maiden, Kiss.

Info: www.merula.com


La quarta stagione del calendario di celebrazioni “Beppe Fenoglio 22” dal titolo “Una questione privata” entra nel vivo sabato 21 gennaio alle 21 al Teatro di Alba con lo spettacolo “Serenate a Bretton Oaks” della compagnia albese Coincidenze APS. La pièce, lavoro di un giovane Beppe Fenoglio, traspone sulla scena il doppio dramma d’amore che tocca due coppie che, in tempi e modi diversi, non hanno avuto la forza di percorrere la strada dei sentimenti. L’ingresso è gratuito previa prenotazione sul sito www.beppefenoglio22.it


Al Museo civico “F. Eusebio” di Alba riprendono gli appuntamenti di Musica in Museo, pomeriggi musicali nelle sale espositive. La rassegna, che punta sul connubio musica e patrimonio culturale, prevede cinque concerti, tra gennaio e marzo, a cura dei professori e degli allievi del Civico Istituto Musicale “L. Rocca”, che allieteranno i sabati pomeriggio al Museo. Sabato 21 gennaio alle 17.30 si esibiranno nel concerto “Quello che le donne non dicono” Valentina Cabutto, Sara Pelitti, Giorgia Ciccone e Giulia Montanaro, accompagnate al pianoforte da Marco Manzato, con un repertorio che comprende brani di Eilish, Levante, Fiorella Mannoia, Adele, Paolo Nutini e Justin Bieber. Ingresso gratuito, prenotazione consigliata. Info: www.facebook.com/MuseoFedericoEusebio


Appuntamento a Cuneo sabato 21 gennaio, alle 21 con la pittrice, ballerina e scrittrice italiana

senza braccia Simona Atzori al Cinema Teatro don Bosco. Sarà una serata di incontro e confronto in cui l’artista e performer racconterà la sua esperienza con l’obiettivo di “immettere nei giovani semi di speranza non per negare le criticità che ci affaticano, ma per aprire le menti e i cuori a vivere radicati nel presente e al tempo stesso protesi a costruire il futuro” (biglietti 7 euro platea, 5 euro galleria). La biglietteria la domenica dalle 17 alle 18.30 e la sera dell’evento dalle 20.15. Info: www.facebook.com/cinedonbosco


Sabato dalle 21, nella Crusà di Rossana andrà in scena “La Ritirata di Russia, gennaio-febbraio 1943”. Una serata con canti di guerra e tradizionali, letture e la presenza del coro lirico di Centallo “Ensemble Checco Bossi”. Ingresso libero. Info: www.facebook.com/amministrazionerossana


Domenica 22 gennaio


"Il soldatino di stagno" è lo spettacolo in programma domenica 22 gennaio, alle ore 16.30, al Teatro Civico di Busca per la rassegna “Il teatro fa il suo giro”. Racconta di un soldatino di stagno senza una gamba e della splendida ballerina del carillon ed è una storia d'amore, di diversità, di coraggio. Info e biglietti: www.santibriganti.it/provv-caraglio-busca-dronero


Domenica 22 gennaio alle ore 16.30 il Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba ospita il primo

appuntamento della rassegna Burattinarte d’Inverno 2023. Lo spettacolo in programma è “Varietà Prestige” e racconta di Mitzi, un’elegante clown in gonnella, che porterà gli spettatori nel suo mondo di fantasie retrò, di manie surreali e di sogni reali. Accanto a lei, i suoi soci di legno: marionette dall’apparenza innocente, ma chi manipolerà chi? Chi sarà il vero protagonista di questo spettacolo? Si tratta di un omaggio all’avanspettacolo, al mondo del cabaret degli anni ’30; quando le persone cercavano l’incanto e gustavano la dolcezza che l’arte varia sapeva donare.

Info: www.burattinarte.it/locandina_rassegna/xxiv-edizione-inverno-2023


Bra omaggia San Sebastiano, patrono della Polizia Locale e compatrono della città, con una

serie di appuntamenti rivolti a tutta la cittadinanza. Le celebrazioni si aprono con il concerto del pianista maestro Alessandro Varlotta, in programma alle 17 di domenica 22 gennaio nel Coro della Chiesa di Santa Chiara in via Barbacana 40. Ingresso libero. Info: www.turismoinbra.it


Alle ore 16.30 di domenica 22 gennaio torna al Teatro Busca di Alba la rassegna “Famiglie a

Teatro”. In questo appuntamento domenicale ci sarà grande spazio per la compagnia albese Magog, che presenterà il nuovo spettacolo “Circolare!!! Regole per la patente

ambientale”. In scena un professore un po’ svampito che, aiutato da un valido collaboratore, tenterà di risolvere il problema dei rifiuti. Come? Riciclandoli e provando a ridurli.

Info: www.teatroalba.it


Per la rassegna “Domeniche a teatro” che accompagna le famiglie nei mesi invernali appuntamento al Teatro Toselli di Cuneo domenica 22 gennaio alle 17.30 con il Teatro Pan di Lugano che propone “L’usignolo o dell’amicizia” uno spettacolo liberamente ispirato a “L’usignolo” di Hans Christian Andersen. È la storia di un incontro inaspettato tra una strana signora e una ragazza distratta e frenetica. Info: www.facebook.com/compagnia.ilmelarancio


Mostre e cultura nella Granda


Proseguono gli incontri al Laboratorio di Resistenza Permanente, presso la Fondazione Mirafiore a Serralunga d’Alba. Sabato 21 gennaio alle ore 18.30 è in programma “Informare al tempo della guerra” con Andrea Purgatori, figura eclettica che ben sa destreggiarsi tra recitazione, conduzione e scrittura giornalistica, saggistica e cinematografica. Ha seguito guerre, elezioni, conclavi, situazioni di crisi, sconvolgimenti sociali, avvenimenti culturali, vissuti e raccontati attraverso

cronache, reportage, inchieste e incontri con capi di stato, papi, ministri, artisti, scrittori e protagonisti che hanno segnato la storia dell’Italia e del mondo negli ultimi 40 anni.

Info e prenotazioni su: www.fondazionemirafiore.it


I Colori della Fede a Venezia: Tiziano, Tintoretto, Veronese è la mostra ospitata nel Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo con cinque pale d’altare di Tiziano Vecellio, Jacopo Robusti detto il Tintoretto e Paolo Veronese che incarnano l’essenza dell’arte veneziana. Le opere provengono da alcune tra le maggiori chiese lagunari e presentano i temi fondamentali dell’iconografia dedicata alla vita di Cristo: l’Annunciazione, il Battesimo, l’Ultima cena, la Crocifissione e la Resurrezione, offrendo una percezione di come il colore veneziano si sia posto al servizio della sacra narrazione. Domenica 22 gennaio è in programma alle 16.30 una visita spettacolo interattiva per bambini dai 7 anni di e con Elisa Dani dal titolo “ColorandoMi via via -

Da Venezia alla pura gioia del colore dentro di sé”. La mostra è visitabile, con ingresso libero, fino al 5 marzo 2023. Orario nel fine settimana: sabato e domenica: 10- 19.30.

Info: www.fondazionecrc.it


Prosegue a Somano la mostra fotografica Vecchi mulini nei luoghi fenogliani nella biblioteca comunale "G. Peisino" in via Roma a Somano. La mostra sarà visitabile il sabato dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30 o su prenotazione. Sabato 21 gennaio, alle 16 nel salone polifunzionale Michele Ferrero si parlerà del viaggio in solitaria di Elisa Pira in diverse regioni dell’Africa come volontaria. Un’esperienza a contatto con le persone, osservando volti e ascoltando storie senza mediazioni. Presenterà il libro “Terre rosse, storie e volti d’Africa”.

Info: www.facebook.com/comune.somano


Ad Alba, nella chiesa di San Domenico si può visitare fino al 29 gennaio la mostra “Verso Caravaggio – La luce del tormento”, un viaggio per conoscere Caravaggio partendo dalla fine della tormentata vita del maestro lombardo. L’esposizione ha al centro l’opera “San Giovannino Giacente”. Nel fine settimana è aperta dalle 10 alle 18. Info: www.piemontemusei.it


Il setificio seicentesco di Caraglio accoglie la mostra «Steve McCurry. Texture» con cento immagini del grande fotografo statunitense che accompagna i visitatori in un viaggio che documenta etnie, popoli e culture differenti. Una narrazione che parte da una sezione dedicata al tema della manifattura e della produzione e prosegue con una galleria dei più famosi ritratti di Steve McCurry, in cui i soggetti ripresi esprimono con fierezza il loro “essere” tanto nei ricchi abiti tibetani quanto nelle più semplici vesti dei rifugiati afgani, come nel caso dell’icona Sharbat Gula.  L’esposizione sarà aperta fino al 29 gennaio 2023. Consigliata la visita guidata del setificio piemontese dove sono anche esposte alcune immagini di McCurry. Info. www.fondazioneartea.org e www.filatoiocaraglio.it


A Cherasco fino al 19 febbraio si può visitare la mostra “Joan Miró: l’alfabeto del segno e della materia” a Palazzo Salmatoris. Oltre 90 le opere esposte, di cui più di 40 di Miró,

per un’esposizione che documenta la straordinaria vita artistica del Maestro catalano. Nato

nel 1893 a Barcellona, Miró è tra i massimi esponenti del Surrealismo, ha attraversato

e influenzato la maggior parte delle correnti artistiche che hanno caratterizzato il Novecento.

Il sogno e la ricerca della massima libertà espressiva accompagnano lo spettatore

per tutta la visita, in cui le opere del pittore dialogano con le opere presenti dei maggiori artisti

internazionali. Un percorso artistico in cui sono esposti lavori anche di Dalì, De Chirico,

Capogrossi ed Hartung. Info: www.comune.cherasco.cn.it

Anche a Busca la mostra “Joan Miró Genius loci. Sogno forza e materia” verrà prorogata fino

al 19 febbraio. Domenica i visitatori potranno avere in regalo con il biglietto, la visita al Borgo Biandone, l’antica area industriale, dove è ancora presente la vecchia fucina «d’la Pianca», di proprietà della famiglia Cavallo, che sarà meta del percorso. La fucina è un esempio di come l’acqua del canale «della Morea», costruito nel 1400, era il motore per le attività della comunità. La visita inizierà da Casa Francotto dove è allestita la mostra dedicata al grande pittore catalano che è stata prorogata fino al 19 febbraio. Il percorso sarà condotto da una guida naturalistica. Partenze alle 14, 14,45 e 15,30. Prenotazioni: info@casafrancotto.it

Info: www.facebook.com/casafrancotto


Fino al 31 gennaio, presso la Casa delle Meridiane ad Ormea sarà possibile continuare a visitare gratuitamente la collettiva di pittura di artisti locali dal titolo “Pittori ad Ormea”,

realizzata con l’aiuto dell’associazione culturale Ulmeta. L’esposizione propone quadri e dipinti realizzati da artisti della Val Tanaro. Nei saloni la possibilità di ammirare le opere di Renzo Barcaroli, Mattia Bertola, Fiorenza Bianchieri, Antonio Celia, Silvestro Ferrero, Alessandro

Ghiglia, Cinzia Ramò, Paolo Roatta, Elisa Sappa e Alex Traterrestre. La collettiva di pittura è visitabile il sabato, la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30.

Info: www.comune.ormea.cn.it


A Villanova Mondovì tutte le domeniche di gennaio si potranno visitare i Presepi nella Grotta dei Dossi. La cavità naturale si presenta come una spettacolare successione di corridoi e sale decorate con concrezioni policrome dalle sfumature più incredibili che ne fanno la grotta più colorata d’Italia. Visite alle 15, 16 e 17, prenotazione obbligatoria. Info: www.grottadeidossi.it

 

A Mondovì è da vedere Infinitum, l’innovativo percorso multimediale ed immersivo tra architetture, storie e personaggi nel cuore di un gioiello del barocco italiano, la Chiesa di San Francesco Saverio detta della Missione, nel centro storico di Mondovì Piazza.

Info e orari: www.facebook.com/Infinitum-Chiesa-della-Missione-Mondovì-110105130346562


La Fondazione Museo Diocesano di Alba propone la visita al Palazzo Vescovile che aprirà in esclusiva le sue porte per accogliere i visitatori nelle sale del piano nobile, con le sue stanze di rappresentanza, la quadreria e la cappella vescovile, uno spazio barocco completamente affrescato su commissione del vescovo Mons. Francesco Vasco. L’appuntamento è per domenica 22 gennaio, con visite straordinarie al piano nobile del palazzo e alla cappella vescovile. Due turni, alle ore 15 e 16. I posti solo limitati. La prenotazione è obbligatoria. Ingresso gratuito.

Info: www.visitmudi.it


Appuntamento con la cultura anche a Saluzzo. Domenica 22 gennaio dalle 14 alle 18 ci sarà l’apertura straordinaria della Biblioteca Storica, in occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria. Verranno esposti alcuni dei più antichi e prestigiosi volumi della collezione civica, con un focus sul fondo donato da Francesco Costa, morto a Mauthausen nel 1944.

Le visite partiranno a cadenza oraria dalle 14.00 alle 17.00 e saranno gratuite.

Prenotazioni obbligatorie scrivendo a musa@itur.it

Sempre domenica, nello stesso orario, è in programma l’apertura straordinaria dell’Archivio storico. L'esposizione dell'Archivio Storico, "Comunità ebraica e deportazione nelle carte dell'archivio comunale", sarà incentrata principalmente sulle vicende della Comunità ebraica Saluzzese. Le visite partiranno a cadenza oraria dalle 14 alle 17 e saranno gratuite.

Prenotazioni obbligatorie scrivendo a musa@itur.it


A Bene Vagienna domenica 22 si potranno visitare le mostre: “Realismo arcano”, rassegna di opere di Mirko Andreoli, nella cella del campanile della chiesa parrocchiale; “Utilità e

prestigio”, collezione di bastoni da passeggio ospitata a casa Ravera; “Interlocuzioni di arte contemporanea”, esposizione internazionale di pittura, scultura, fotografia, digital art e installazione allestita a palazzo Lucerna di Rorà. Info: www.amicidibene.it

 

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium