/ Cronaca

Cronaca | 21 gennaio 2023, 08:32

Abbandono di pneumatici e materiali edili: due imprenditori nei guai a Pocapaglia

Il bilancio della Polizia Locale nel 2022: 57 violazioni per abbandono di rifiuti, 45 posti di controllo della velocità in cui sono stati controllati 234 veicoli, quattro incidenti stradali rilevati

Abbandono di pneumatici e materiali edili: due imprenditori nei guai a Pocapaglia

In occasione della ricorrenza di San Sebastiano (ieri, 20 gennaio) – Santo Patrono della Polizia Locale Italiana – il Comune di Pocapaglia presenta il bilancio delle attività svolte nell’anno 2022 dal proprio servizio della Polizia Locale.

Il 2022 è stato un anno in cui sono stati ulteriormente intensificati, come voluto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Luigi Riorda, i servizi sul territorio svolti dagli agenti; oltre ai tradizionali servizi d’istituto, sono stati incrementati ulteriormente i servizi ed i controlli in tema di abbandono di rifiuti che hanno portato all’accertamento e alla contestazione di ben 57 violazioni a carico di persone che avevano abbandonato rifiuti sul territorio comunale.

Tale attività è stata resa possibile sia tramite gli accertamenti tradizionali e sia grazie all’utilizzo di foto trappole che sono state installate nei luoghi ove venivano abbandonati più frequentemente i rifiuti. Nel 2022 sono state acquistate altre fototrappole al fine di consentire di incrementare i controlli.

Delle 57 violazioni accertate, due sono state contestate ad imprenditori che avevano abbandonato in un caso una grande quantità di pneumatici ed in un altro caso una notevole quantità di macerie edili: in questi casi la violazione assumeva il carattere di illecito penale, ma, come previsto dal Testo Unico Ambientale, gli agenti della Polizia Locale hanno provveduto a redigere una perizia tecnica asseverata con il quale venivano disposte le modalità di rimozione e smaltimento. Siccome entrambi i soggetti realizzavano gli adempimenti prescritti, gli stessi venivano ammessi al pagamento della sanzione di 6.500 euro pari ad un quarto dell’ammenda massima prevista dalla legge. Avendo proceduto al pagamento, i due soggetti hanno così potuto evitare il processo penale davanti al Tribunale di Asti.

Anche nell’ambito della circolazione stradale la Polizia Locale Pocapagliese ha intensificato i controlli sul territorio comunale per prevenire e reprimere le più gravi violazioni al Codice della Strada ed in particolare l’eccesso di velocità nelle vie centrali. In tale ambito sono stati effettuati 45 posti di controllo della velocità in cui sono stati controllati 234 veicoli, alcuni dei quali sono stati contravvenuti per il superamento dei limiti di velocità; altri invece sono stati contravvenuti per altre violazioni quali omessa revisione, mancato uso delle cinture di sicurezza e dei dispositivi di ritenuta per bambini.

Nel 2022 gli Agenti della Polizia Locale hanno anche effettuato 119 accertamenti per nuove residenze oppure variazioni anagrafiche e 204 notifiche di atti amministrativi e penali.

Non sono mancati i servizi di presìdi nei pressi dei due plessi scolastici che contano la presenza degli agenti per 97 volte.

Inoltre la Polizia Locale pocapagliese ha provveduto ad effettuare anche il rilievo di quattro incidenti stradali accaduti nel territorio di competenza.

Nel corso del 2022 sono stati effettuati anche controlli a bordo degli scuolabus sia per la verifica del corretto utilizzo e sia per prevenire fenomeni di bullismo; inoltre gli Agenti non hanno fatto mancare la loro presenza durante i festeggiamenti patronali sia del capoluogo che delle frazioni.

Gli agenti hanno anche effettuato sopralluoghi con l’ufficio Tecnico Comunale.

Per il 2023 è previsto un ulteriore potenziamento dei controlli in tema di abbandono di rifiuti ed in tema di controllo della velocità, oltre alle consuete attività d’istituto.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium