/ Economia

Economia | 18 gennaio 2023, 13:06

Numeri in crescita e nuove assunzioni per l'Ascom Bra

L'Associazione Commercianti traccia un bilancio delle attività. Duemila le imprese assistite e più di 100 i componenti dell’organico, tra dipendenti e collaboratori: un modello a livello nazionale

La sede dell'Ascom Bra

La sede dell'Ascom Bra

L’Ascom di Bra chiude un anno molto positivo: sono infatti sempre di più le imprese del territorio che individuano nell’associazione commercianti un punto di riferimento qualificato per ricevere consulenza, assistenza e supporto nello sviluppo.

Sono molti i nuovi servizi messi a disposizione, migliaia le ore di consulenza erogate tramite professionisti esperti, 2.000 le imprese assistite e più di 100 i componenti dell’organico, tra dipendenti e collaboratori.

Per seguire in modo mirato alcuni servizi innovativi sono state assunte nuove persone, in particolare giovani neolaureati nelle varie specializzazioni.

L’Ascom mette quindi in campo competenza, impegno e serietà, oltre a 5 dottori commercialisti, due consulenti del lavoro, architetti e altri professionisti esterni.

A fianco dei servizi storicamente offerti quali i servizi contabili, fiscali, amministrativi e in materia di lavoro e di formazione, se ne stanno sviluppando di nuovi legati ad esempio alla finanza agevolata, alla sicurezza sul lavoro, alla sorveglianza sanitaria, al marketing, grafica e comunicazione e alla digitalizzazione e innovazione.

Tante sono state le iniziative realizzate nel corso del 2022, in particolare sono state costituite e avviate nuove società tra le quali Symed per la Medicina del Lavoro, una nuova società per la sicurezza nei luoghi di lavoro, il trasferimento del coworking-brainworks in nuovi e attrezzati locali, la quasi ultimazione del nuovo Poliambulatorio per le visite mediche specialistiche con particolare attenzione verso gli associati.

Sono stati realizzati incontri, convegni tra i quali citiamo, in primavera, l’evento in collaborazione con Cribis, “Lo stato di salute delle imprese - La ripartenza tra incertezze e prospettive - Presentazione dello studio e delle analisi sulla situazione economica delle imprese in Provincia di Cuneo”, in autunno l’evento dedicato alla riforma del terzo settore e tante tante altre iniziative.

Sottolinea il direttore Luigi Barbero: “L’Ascom di Bra oggi, oltre a rappresentare un punto di riferimento per una fitta e articolata rete di servizi, è costantemente al fianco degli imprenditori, per assisterli in ogni esigenza a 360 gradi, soprattutto in momenti difficili come quelli che stiamo attraversando. Siamo molto soddisfatti dei risultati e dei traguardi raggiunti nel 2022, ma abbiamo tanti progetti, programmi ed iniziative che vedranno la luce nel 2023 e che rafforzeranno ulteriormente il ruolo dell’Ascom nei confronti delle imprese del territorio. Ad esempio, quest’anno ci occuperemo delle comunità energetiche, svilupperemo servizi sempre più mirati e di alto profilo in materia di consulenza economico aziendale, marketing e comunicazione, digitalizzazione ed innovazione e soprattutto affiancheremo le imprese in difficoltà attraverso  nuovi strumenti di carattere finanziario e organizzativo”.

Anche il presidente Ascom Giacomo Badellino, rimarca l’importanza di far parte di un gruppo solido e serio come quello di Ascom Bra, affinché le imprese non si trovino da sole: “Stiamo vivendo un periodo di crisi, ma essere parte della grande famiglia Confcommercio garantisce maggior tutela, maggiori opportunità e maggiori prospettive di sviluppo”.

Giacomo Badellino, presidente dell'Associazione Commercianti braidese

Il direttore Luigi Barbero

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium