/ Attualità

Attualità | 18 gennaio 2023, 15:02

La Omlat di Ceresole d'Alba ha finalmente un nuovo proprietario dopo l'asta di vendita

18 gennaio: un giorno speciale per l'azienda che così potrà ripartire dopo i problemi degli ultimi anni e l'esercizio provvisorio attuale. «Siamo soddisfatti per i dipendenti che stanno dimostrando le loro capacità e professionalità, rispettando le scadenze delle commesse che sono sempre state numerose in questo periodo» dichiara il sindacalista FIOM Cgil Domenico Calabrese

La Omlat di Ceresole d'Alba inizierà una nuova fase sotto una nuova proprietà (Foto omlat.com)

La Omlat di Ceresole d'Alba inizierà una nuova fase sotto una nuova proprietà (Foto omlat.com)

Una giornata speciale per la Omlat, azienda specializzata in elettromandrini di alta qualità: sono state aperte le buste dell’asta in programma questa mattina (18 gennaio) e ci sarà un nuovo proprietario.
Questo è quanto viene dichiarato dal sindacalista Domenico Calabrese della FIOM Cigl che segue da sempre la vicenda della realtà lavorativa di Ceresole d’Alba.
«Abbiamo verificato la notizia nel primissimo pomeriggio e posso dire che come sindacato siamo soddisfatti che all’azienda si sia interessato un imprenditore, che così potrà portare avanti la Omlat, i cui dipendenti, durante l’attuale esercizio provvisorio, stanno dimostrando le loro capacità e professionalità, rispettando le scadenze delle commesse che sono sempre state numerose in questo periodo.

Per ora non sappiamo chi sia il nuovo proprietario ma la prossima settimana sicuramente inizieranno i primi contatti per le riunioni in cui ribadiremo l’importanza delle condizioni attuali, per tutelare i dipendenti e il valore dell’azienda che ha ampi margini di crescita, sia a livello occupazionale che di produzione».

Livio Oggero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium