/ Attualità

Attualità | 18 gennaio 2023, 14:09

Bra si prepara a stringere il patto di gemellaggio con Betlemme. Il sindaco Fogliato: "Saremo chiamati a cambiare"

A breve ci sarà una call tra i primi cittadini delle due città per individuare il momento giusto per compiere il viaggio che porterà alla firma ufficiale. Il primo cittadino riflette sul significato di questo evento

Il sindaco di Bra Gianni Fogliato

Il sindaco di Bra Gianni Fogliato

Procedono i lavori per il gemellaggio tra Bra e Betlemme. Alla luce del successo riscontrato dalle serate col Vis di presentazione dei vini palestinesi, abbiamo raggiunto il sindaco Gianni Fogliato per fare il punto sulla situazione. "Al momento ci sono le delibere delle due ‘assemblee’ comunali, che hanno attestato la reciproca volontà di effettuare l’unione. Questa si concretizzerà con la nostra visita a Betlemme, a cui potranno partecipare anche alcuni concittadini. Occasione in cui avverrà la firma ufficiale e inviteremo a sua volta il sindaco di Betlemme qui a Bra. A breve faremo una call per individuare il momento più propizio per entrambe le parti". 

Il gemellaggio, sottolinea il primo cittadino braidese, ha anche però altre valenze, oltre a quella semplicemente formale. "Questo porterà alla cooperazione internazionale tra di noi, di cui un risultato è ad esempio il vino prodotto dai Salesiani in quella terra che abbiamo fatto conoscere anche qui. Poi ci sono il discorso culturale e di dialogo interreligioso. Così, vari aspetti della nostra città possono collaborare con vari aspetti di quella della comunità di Betlemme". 

Ma c’è anche un significato intrinseco, che tocca umanamente ciascuno di noi. "Gemellarsi con Betlemme ha un valore molto forte, indipendentemente dal proprio credo religioso, poiché è un impegno a vivere la propria vita come cittadini in modo diverso. Collaborare con la propria comunità, vivere tematiche importanti, come la pace, già nel proprio piccolo. Non sarà più come prima, risiedere in una città gemellata con Betlemme. Saremo chiamati a cambiare", le parole di Fogliato.

Luca Sottimano

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium