/ Attualità

Attualità | 13 gennaio 2023, 13:35

Lo spettro della 'super fondazione bancaria' su Cuneo: Boselli interpella la sindaca

Il leader degli Indipendenti di via Meucci ha chiesto la convocazione di una commissione alla presenza di Ezio Raviola, presidente della Fondazione CRC

La sede della Fondazione Crc, in via Roma a Cuneo

La sede della Fondazione Crc, in via Roma a Cuneo

Si torna a parlare, a Cuneo, della ‘super fondazione bancaria’ piemontese che vedrebbe coinvolte – il condizionale è d’obbligo, essendo tutto ancora incerto – Compagnia di San Paolo e la Fondazione CRC: l’amministrazione comunale  è a conoscenza di sviluppi? La richiesta è stata posta, già a dicembre, dal consigliere comunale Giancarlo Boselli tramite un’interpellanza specifica.

Nel testo, il leader degli Indipendenti di via Meucci ha chiesto anche la più rapida convocazione possibile di una commissione alla presenza di Ezio Raviola, presidente della CRC, per tracciare una fotografia della situazione.

Compagnia di San Paolo prova a 'prendersi Cuneo'?
L’ultimo aggiornamento sui giornali locali della provincia in merito all’ipotesi della ‘super fondazione’ è datato allo scorso dicembre, quando proprio Raviola aveva sottolineato come l’idea non rappresentasse la Fondazione CRC e non fosse mai stata oggetto di discussione: pur lasciando campo aperto a possibili fusioni con le piccole fondazioni del territorio, il presidente aveva dichiarato a La Stampa che “finché sarò presidente la CRC resterà su Cuneo”.

Ma i due enti appaiono già più vicini di quanto si possa pensare.

Sia Compagnia che Fondazione sono infatti azioniste di Intesa San Paolo - Fondazione vi è entrata durante la fusione tra Intesa e UBI - , rispettivamente al 6,11% e all’1,05%; la fusione tra i due enti rafforzerebbe il peso piemontese nella banca portando le quote a superare il 7%, ma anche nell’ACRI: ‘prendendosi Cuneo’ Compagnia di San Paolo supererebbe Cariplo come importanza.

La tematica dirimente per quanto riguarda la nostra provincia nel definire concretamente l’eventuale passaggio alla ‘super fondazione’ pare ovvio sia quella delle rappresentanze, in cui le città di Cuneo, Alba e Mondovì – fondatrici e oggi azioniste della Fondazione CRC – vorranno sicuramente avere voce in capitolo.

Insomma, l’iter appare ancora lungo e complesso. Ragione in più, secondo Boselli, per chiedere ulteriori spiegazioni alla sindaca Patrizia Manassero: l’interpellanza verrà trattata nel primo consiglio comunale dell’anno, in programma per lunedì 30 e martedì 31 gennaio.

[Il consigliere comunale Giancarlo Boselli]

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium