/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2022, 16:22

Venti nuovi "Brand Ambassador di Langhe e Roero" dopo il corso GAL

Organizzato dall'Associazione “Narratori del Gusto” per imparare tecniche innovative per relazionarsi con turisti, clienti, esperti, giornalisti

Foto di gruppo per i nuovi Brand Ambassador di Langhe e Roero

Foto di gruppo per i nuovi Brand Ambassador di Langhe e Roero

Si è concluso con successo mercoledì 30 novembre il percorso teorico-pratico di 24 ore per aspiranti “Brand Ambassador di Langhe e Roero”, promosso e finanziato dal GAL Langhe Roero Leader e organizzato dall’Associazione “Narratori del Gusto”, impegnata da tempo nella comunicazione innovativa per la crescita dei territori, in collaborazione con “Good Senses”, società leader nell’analisi sensoriale.

In venti tra produttori, ristoratori, gestori di strutture ricettive, commercianti, comunicatori ed appassionati di prodotti locali si sono ritrovati a Novello - nei locali di “Novelab” recentemente ristrutturati - per imparare, con l’aiuto di professionisti dell’analisi sensoriale ed esperti di percezione visiva, olfattiva, tattile e gustativa, tecniche innovative per relazionarsi con turisti, clienti, esperti, giornalisti. Si è trattato di un percorso altamente interattivo per la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche locali, costituito da esercizi pratici e momenti teorici, volto ad instillare nei partecipanti un’adeguata preparazione tecnica e psicologica per imparare a “raccontare” sapori e profumi del nostro territorio in modo professionale.

I docenti - Manuela Violoni e Luigi Odello, entrambi quotati esperti di analisi sensoriale, con il prezioso supporto organizzativo di Monica Panzeri – hanno guidato il gruppo in un vero e proprio viaggio alla scoperta dei segreti della percezione e delle tecniche per comprendere e narrare le sensazioni che passano attraverso i nostri sensi.

Emozionati e soddisfatti i partecipanti, che sono stati aiutati a sviluppare le proprie capacità con assaggi guidati e giochi sensoriali, in un percorso a tutto tondo che ha spaziato da formaggi, mieli e confetture per arrivare a torte di nocciole e vini prestigiosi, tutti prodotti rigorosamente provenienti dal territorio di Langa e Roero.

“Le produzioni agroalimentari tipiche sono frutto di saperi antichi e dell’intraprendenza dei produttori locali”, afferma Carlo Rosso, presidente del GAL Langhe Roero Leader. “Quando acquisiscono il carattere di eccellenza e la loro reputazione travalica l’area di produzione, non sono più solo ‘patrimonio privato’ dell’imprenditore, ma diventano anche veicolo di promozione del territorio e contribuiscono allo sviluppo locale: un valore immateriale e intangibile che va sostenuto e potenziato, attraverso una efficace narrazione che richiede il possesso di specifici know how e appropriate tecniche di comunicazione. La narrazione del prodotto può diventare narrazione del territorio a vantaggio di tutta la comunità locale”.

Proprio in questo senso il GAL, da sempre impegnato nella valorizzazione integrata delle risorse locali, ha voluto puntare su un investimento innovativo e altamente qualificante per la crescita professionale degli operatori del territorio: il neo costituito gruppo di “Brand Ambassador di Langhe e Roero” potrà infatti contribuire ad incrementare la competitività territoriale, proponendosi come “ambasciatore di eccellenze”, in un sistema che avvicina realtà e soggetti anche molto disparati.

“Attraverso i sensi si consolidano le relazioni sociali e se ne costruiscono di nuove, con una ricaduta importante dal punto di vista psicologico ed economico”, scrive Luigi Odello in un articolo della rivista “L’Assaggio”: nulla di più vero, potrebbero dire i nuovi “Brand Ambassador”, che hanno sperimentato dal vivo come anche un semplice gioco sensoriale può generare relazioni forti e positive a più livelli, tra i partecipanti ad una degustazione o addirittura tra i vari componenti dell’intera filiera produttiva, per arrivare fino ai turisti, che sceglieranno un territorio piuttosto che un altro anche in base alla capacità di quel territorio di “raccontarsi” attraverso la voce narrante ed entusiasta di chi lo abita.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium