/ Solidarietà

Solidarietà | 01 dicembre 2022, 15:08

La Colletta Alimentare in Granda: 3mila volontari in campo, raccolte oltre 86 tonnellate di prodotti

Ben 211 i punti vendita presidiati in 67 centri di tutta la provincia. Cento i mezzi mobilitati. Le derrate già smistate ai magazzini locali di stoccaggio temporaneo in 8 zone della provincia o direttamente alle sedi di 42 associazioni caritative

Nel capoluogo l'iniziativa ha coinvolto anche l’Esercito Italiano, col supporto del "Secondo Reggimento Alpini" di Cuneo

Nel capoluogo l'iniziativa ha coinvolto anche l’Esercito Italiano, col supporto del "Secondo Reggimento Alpini" di Cuneo

Sabato scorso, 26 novembre, si è svolta la 26ª Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Molti dei 3000 volontari cuneesi che si sono alternati davanti ai supermercati, appartengono ad associazioni locali (Alpini, Carabinieri in congedo, San Vincenzo, Caritas, gruppi parrocchiali, oratori, Scout, Protezioni Civili, Misericordia, CRI, Avis, Lions, Rotary); altri sono studenti delle scuole superiori che aderiscono al progetto "DonaCibo"; altri ancora sono comuni cittadini che si sono affezionati alla Colletta e che ogni anno confermano la loro disponibilità.

I 100 mezzi dei vari gruppi di Protezione Civile Alpini, comunale e AIB o privati hanno consentito, la sera stessa della Colletta, di trasportare tutto il materiale raccolto nei vari punti vendita ai magazzini locali di stoccaggio temporaneo, dislocati nelle 8 zone della provincia Granda, o direttamente alle sedi di 42 associazioni caritative convenzionate con Il Banco Alimentare che svolgono la propria attività di assistenza ai più bisognosi sul territorio provinciale.

Sulla città di Cuneo si segnala la collaborazione dell’Esercito Italiano con il supporto del "Secondo Reggimento Alpini" di Cuneo che ha messo a disposizione personale e mezzi; e delle Poste Italiane, con la fornitura di un mezzo.

In provincia di Cuneo quest'anno sono stati presidiati 211 punti vendita in 67 paesi e sono state raccolte oltre 86 tonnellate di alimenti. In Piemonte sono state raccolte 570 tonnellate e in Italia 6.700 tonnellate.

"Anche quest’anno – spiegano i promotori dell'iniziativa – è stato possibile raggiungere questo ottimo risultato grazie alla disponibilità dei volontari e dei donatori che hanno aderito alla proposta di fare la spesa per i più bisognosi. Possiamo confermare che la Colletta ha rappresentato la possibilità di una rete di rapporti umani e ha rafforzato la collaborazione tra le associazioni di volontariato, le Istituzioni e le aziende del territorio".

"Questa rete di rapporti umani creata negli anni sul territorio è poco visibile per chi va a fare la spesa al supermercato ma è fondamentale per lo svolgimento della Colletta stessa e ci consente, in provincia di Cuneo, di avere i costi logistici quasi pari a zero. A tal proposito si ringraziano Corno Pallet, Galvagno Imballaggi, Granda Zuccheri e Roboplast per il supporto all’iniziativa".

Infine, ricordiamo che parte del materiale pubblicitario è stato stampato grazie al supporto del Centro Servizi Volontariato e che il Comune di Saluzzo ha concesso il patrocinio.
Non resta che darci appuntamento a sabato 25 novembre 2023 per la XXVII edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium